LIBRI: ‘La piccola libreria del destino’

0
4

image002Un romanzo che si legge come una poesia: La piccola libreria del destino.

Una madre e una figlia separate dall’oceano, un antico diario, una libreria e una boutique di abiti vintage:
tra pagine e stoffe, la strada del destino si rivela tortuosa, ma, quando incrocia quella della verità, può trasformare la vita in una pagina bianca su cui scrivere il proprio futuro.

Ecco la trama ufficiale del libro.

La libreria di Ella, a York, in Inghilterra, è piccola, ma accogliente. Un luogo in cui rifugiarsi e cercare riparo dalle tempeste della vita. Almeno finché Ella non comincia a fare strani, oscuri sogni e non scopre che sono identici a quelli della madre, trasferitasi in California, dove ha aperto una boutique di abiti vintage. Separate da un oceano eppure unite da qualcosa d’invisibile e potentissimo, madre e figlia provano a dare un senso a quelle immagini che le tormentano e si convincono che esso si trovi nel passato: sia in quello che le circonda, fatto di pagine e di stoffe, sia nelle loro comuni, dolorose esperienze. Così si affidano al Libro dei sogni di Miss Mary, un antico, prezioso diario, e alla saggezza della nonna di Ella, che arriva da molto lontano per aiutare la figlia e la nipote. Perché la strada del destino è spesso tortuosa, ma, quando incrocia quella della verità, rende la vita una pagina bianca su cui scrivere il proprio futuro.