Purex Culture – la cultura della purezza per arrivare casti al matrimonio

0
5

Si sta parlando tanto in queste settimane del movimento Purex Culture, la Chiesa dei Purex, le coppie che scelgono la castità fino al matrimonio.

Il movimento è stato fondato da Giuseppe Punto e Stefania Spezzacatena, giovani pastori protestanti del Ministero Sabaoth. Da sempre innamorati, hanno scoperto come mantenere i loro due cuori felicemente uniti in un’unica capanna. Consapevoli della ricchezza di questa scoperta hanno voluto condividerla, fondando il movimento nel 2011. Hanno voluto condividere questa consapevolezza fondando la Purex Culture, per trasmettere la cultura della purezza nelle relazioni e nella sessualità. Il desiderio è quello di trasmettere un nuovo ‘state of mind’ che possa tramandarsi nel tempo. L’obiettivo del movimento è quello di far nascere in ogni ragazzo e ragazza la consapevolezza del valore del proprio corpo per non deturparlo, per non svenderlo e metterlo all’asta e poter vivere il sesso come Dio l’ha creato: allo stato puro (così si legge sul sito del movimento).

Purex Culture, un movimento fuori dal comune!

Foto: Purex Culture
Foto: Purex Culture

Purex Culture punta sulla rivoluzione del pensiero, si propone come modello di vita. Le coppie che nella società odierna scelgono di aderire alla Purex Culture, sono coppie fuori dal comune, persone particolari per il loro modo di intendere l’amore, soprattutto perché nell’epoca in cui viviamo tutto sembra ruotare intorno al sesso e alle sue innumerevoli manifestazioni.

Il punto centrale di questa rivoluzione del pensiero è l’assenza di rapporti sessuali fino al matrimonio, una scelta accompagnata da valori cristiani di amore, fedeltà e rispetto.

I giovani fondatori, Giuseppe e Stefania, stanno utilizzando ogni mezzo per divulgare questa nuova cultura, sfruttano al massimo la forza dei social network come Facebook, Instagram, Twitter e Youtube. Canali attraverso cui pubblicizzano le conferenze Purex, piattaforme di comunicazione in cui si discute di relazioni e sessualità, al fine di raggiungere la consapevolezza del valore del proprio corpo.

Sono voci fuori dal comune, ascoltando le coppie intervistata da Enrico Lucci allo show de ‘Le Iene’ andato in onda ieri sera, 17 marzo. Coppie che hanno scelto la castità fino al matrimonio, da cui volti traspariva serenità e felicità, perché ‘Dio ci insegna cos’è l’amore allo stato puro’. Nonostante, Enrico Lucci, usasse anche un linguaggio molto diretto, le coppie intervistate non si sono minimamente scomposte, pur mostrando un poco di imbarazzo. La loro scelta è fondata anche su alcune esperienze negative passate, in cui, a loro dire, hanno raggiunto il fondo per poi risalire ritrovando sé stessi, il valore del loro corpo e una nuova spiritualità.

Non ci resta che augurare a queste coppie di raggiungere il loro obiettivo.