Un test, due immagini: sta facendo impazzire il web. Volete provare?

0
2

Un altro test che sta facendo impazzire il web. Di cosa si tratta questa volta? E’ stato il sito del Daily Mail a proporre questo test per mettere alla prova la vostra memoria eidetica.

Che cos’è la memoria eidetica?

Con memoria eidetica si intende un particolare tipo di memoria, nello specifico una variante della memoria fotografica (o visiva), da cui si distingue per la comparsa immediata di un’immagine mentale successiva all’esposizione visiva a un oggetto (ad esempio, un dipinto), che diviene però meno nitida col passare dei secondi. L’esempio più eclatante di memoria eidetica è quello di Wolfgang Amadeus Mozart.  Egli, dopo non aver passato un esame diretto della partitura del Miserere di Allegri, lo ascoltò in due esecuzioni in chiesa e quindi lo trascrisse a memoria. Si tratta di un fenomeno che va al di là delle capacità della maggior parte delle persone.

Cosa dovete fare? Guardare le due immagini proposte in sequenza. Lo sforzo consiste nel richiamare alla vostra memoria ambedue le immagini contemporaneamente. Queste immagini contengono dei pallini blu e tra questi appaiono alcuni pallini rossi. Quello che dovrete poi fare è  ricostruire una terza immagine. La soluzione è data proprio dalla combinazione dei pallini rossi delle due immagini.

Il sito del Daily Mail ha fatto alcuni nomi di personaggi famosi della scienza, del mondo della musica e della politica che avevano una grande memoria eidetica, tra cui Leonardo da Vinci, il compositore Rachmaninov e il presidente americano Theodore Roosevelt.

Questi personaggi erano dotati di questa memoria eidetica e avevano una alta capacità di ricostruire un’immagine nei minimi particolari.

Questo test vi permette di capire il proprio grado di ricostruzione di una immagine sovrapponendo mentalmente i dettagli di altre due. Sembra complicato, difficile. Mettetevi alla prova attivando la vostra memoria eidetica.

Le immagini alla pagina due, clicca successiva.

La soluzione alla pagina tre, ma dovete passare prima per la due, nessuna scorciatoia!