Valproato in gravidanza: rischio malformazioni e spettro autistico per il feto

0
2

La notizia arriva dalla Francia, paese in cui si stima che dal 2006 al 2014 siano nati 450 bambini con malformazioni congenite e altri 150 con disturbi del comportamento, specie autismo. Questo perché le donne in attesa avevano usato un farmaco: Il Valproato. Questo farmaco viene usato per trattare l’epilessia o per curare la depressione bipolare.

La questione però è delicata, poiché i rischi di questo medicinale erano noti e ci si chiede come è potuto accadere un fatto del genere. Perché medici e donne incinte non sono stati avvertiti per tempo? Ci sono stati dei ritardi? In Italia siamo informati in modo adeguato?

Quali rischi si corrono se si assume il Valproato in gravidanza?

A pregnant woman holding her bump

L’Inspection Générale des Affaire Sociales (Igas) francese ha evidenziato che il numero stimato dei casi di malformazioni è stato calcolato per estrapolazione da quello registrato nel periodo dal 2006 al 2014 nel solo Dipartimento Rhone-Alpes (33 casi), come puntualizza Antonio Clavenna, responsabile dell’Unità di Farmacoepidemiologia del Laboratorio per la Salute Materno Infantile De Mario Negri di Milano.

Questo dato importante va contestualizzato. Bisogna considerare che nel 2-3% dei casi possono comparire malformazioni indipendentemente dall’esposizione a possibili fattori di rischio. Sono nati più di 7 milioni di bambini in Francia nel periodo valutato nel rapporto e considerando proprio il già citato 2-3% succitato, il numero atteso di casi di malformazioni è superiore a 140.000. Non si può dire se e quante malformazioni erano potenzialmente evitabili.

Approfondimento sulla prossima pagina.