Notizie del giorno: ucciso per vedere l’effetto

0
2

Le notizie del giorno da CheDonna.it: mostruoso delitto a Roma, ragazzo ucciso per vedere l’effetto; la tennista Sharapova trovata positiva al doping.

Carabinieri (CARLO HERMANN/AFP/Getty Images)
Carabinieri (CARLO HERMANN/AFP/Getty Images)

Orrore lo scorso weekend a Roma, un giovane di 23 anni, Luca Varani, è stato torturato e ucciso brutalmente da due studenti universitari. Il motivo? “Volevamo uccidere qualcuno solo per vedere che effetto fa“, ha spiegato uno dei due ai carabinieri. Il fatto si è consumato nella notte di venerdì, quando Manuel Foffo, 29 anni, e Marco Prato, 30 anni, hanno seviziato, torturato e ucciso a martellate e coltellate Luca Varani durante un festino a base di cocaina e alcol. Il delitto si è consumato in un palazzo del quartiere Collatino di Roma, in un appartamento di Foffo. I due studenti universitari hanno agito sotto l’effetto di alcol e stupefacenti, in un festino che andava avanti da due giorni. La sera prima i due amici erano usciti “sperando di incontrare qualcuno”, da uccidere. Poi hanno pensato a Varani, che Marco Prato conosceva da poco e lo hanno invitato alla loro festa. I due amici si sono accaniti sullo sventurato, torturandolo in modo tale che non morisse subito. E’ l’agghiacciante particolare che è emerso. Il fatto è stato scoperto sabato sera, dopo che Manuel Foffo, preso dal rimorso, ha raccontato tutto al padre che gli ha consigliato di costituirsi ai carabinieri. Il giovane ha contattato i carabinieri e li ha portati sul luogo del delitto, Nel frattempo, i militari rintracciavano Marco Prato, che si era nascosto in un albergo nella zona di piazza Bologna dove ha tentato il suicidio ingerendo barbiturici, è stato salvato con una lavanda gastrica, e ora è piantonato in ospedale. “Non so perché lo abbiamo fatto”, avrebbe detto tra le lacrime uno dei due giovani fermati. La Procura di Roma li ha indagati per omicidio premeditato aggravato dalla crudeltà.