Ex calciatore chiede aiuto: “un male sconosciuto mi sta uccidendo”

0
2

Giocava a calcio, amava pescare e aveva una propria attività. Una vita intensa e da vivere fino in fondo quella di Francesco Santonastasio, oramai però ridotta alla convivenza forzata con il letto. Una malattia ignota ai medici lo ha infatti trasformato in un ex calciatore, ombra del ragazzo che amava vivere.

22La richiesta di aiuto dell’ex calciatore

Non che Francesco ad oggi non ami vivere, anzi la sua lotta è al momento volta proprio a riconquistare la possibilità di vivere ma certo non nelle condizioni attuali.

Dopo circa tre interventi dovuti a infortuni sportivi, Francesco ha infatti visto il suo corpo abbandonarlo giorno dopo giorno: gli organi interni sono entrati in sofferenza e, dopo poco tempo, Francesco non poteva più nemmeno stare insipide senza vedere il suo corpo impazzire tra aumenti di pressione, fegato sotto stress e così via.

Adesso questo ex sportivo è costretto a letto, circondato da medici che prima lo hanno accusato di soffrire di disturbi mentali e che poi, appurato che ciò che accadeva a Francesco era reale e non frutto di una psicosi, non sanno comunque come aiutarlo: gli consigliano di andare all’estero, perché qui in Italia, a quanto pare, la ricerca è ferma a causa della mancanza di fondi e capire che cosa affligga questo ragazzo da oramai due anni è impossibile.

Francesco ora si sente abbandonato, non accetta che il suo Paese non possa fare nulla per lui. Una pagina Facebook, “Aiutiamo Ciccio”, è nata per supportare l’ex calciatore che ci tiene a far conoscere la propria storia e spera ancora che qualcuno possa aiutarlo.

Condividiamo con voi uno degli ultimi video pubblicati proprio sulla pagina in questione e, a seguire, un’intervista rilasciata a YouMedia nella quale è lo stesso Francesco a raccontare la sua storia. Speriamo presto di risentirci per un lieto fine.