News del giorno: approvata la legge sull’omicidio stradale

0
3

Ecco le news del giorno: approvata la legge sull’omicidio stradale; ancora tensioni al campo profughi di Calais; albero cade su un’automobile e uccide due persone vicino Roma.

Incidente-stradale-macerata-vergini-4

La legge sull’omicidio stradale è stata approvata in via definitiva al Senato. Il ddl è stato approvato con il voto di fiducia, i voti a favore sono stati 149, i contrari 3 e 15 gli astenuti. Con la nuova legge il cosiddetto omicidio stradale diventa un reato a sé con un forte inasprimento delle pene per i casi più gravi. Rimane la pena base dai 2 ai 7 anni di reclusione quando la morte di una persona viene causata in un incidente stradale provocato violando il codice della strada. Nelle ipotesi più gravi, come la guida in forte stato di ebbrezza le pene salgono però sensibilmente: chi avrà causato un incidente mortale con tasso alcolemico superiore a 1,5 grammi per litro o sotto l’effetto di sostanze stupefacenti rischierà dagli 8 ai 12 anni di carcere. Sarà inflitta invece la pena dai 5 ai 10 anni di reclusione per chi abbia causato un incidente mortale guidando on tasso alcolemico superiore agli 0,8 grammi per litro oppure per condotte molto pericolose come l’eccesso di velocità, la guida contromano, sorpassi o inversioni di marcia rischiose o infrazioni ai semafori. Le pene possono poi aumentare se a morire nell’incidente sono più persone. Le pene sono più severe anche in caso di lesioni gravi. Se il conducente fugge dopo l’incidente, la pena è aumentata da un terzo a due terzi.