Il piacere tra le lenzuola? Questione di ritmo

ThinkstockPhotos

Può anche trattarsi dell’uomo giusto, nel posto giusto e al momento giusto ma non sempre il risultato finale è anch’esso “giusto”.

Il raggiungimento del piacere è spesso per una donna e, più in generale, per una coppia, qualche cosa di sfuggente: stanchezza, distrazione o, semplicemente, una posizione sbagliata possono far sfumare il culmine della serata in un battito di ciglia.

ThinkstockPhotos
ThinkstockPhotos

Se la cosa accade sporadicamente non c’è da preoccuparsi ma, qualora il fattaccio trasformasse in una spiacevole abitudine, sarà meglio correre ai ripari.

Dove cercare la soluzione a quel piacere che nona arriva mai? Secondo molti esperti nel ritmo.

Il piacere è questione di ritmo

Come molte altre cose nella vita, anche l’intimità ha bisogno del giusto ritmo. Procedere in parallelo, con armonia tra i due corpi, è un fattore da non sottovalutare mai. Il sincrono può infatti concederci di prolungare l’attesa e, così, far salire l’eccitazione tanto da garantirci un lieto fine.

Come fare dunque a trovare il giusto ritmo? Un buon punto di partenza può essere un inizio più lento: come nei migliori balli, bisogna infatti andare in crescendo anche tra le lenzuola, solo così si avrà modo di trovare la giusta intesa e conoscersi sempre meglio, fino all’esplosione conclusiva.

Il ritmo poi non va trascurato nemmeno nei preliminari, a prescindere da come essi vengano gestiti. Che vi coccoliate a vicenda o preferiate un inizio, per così dire, più personale, iniziate subito a cercare il giusto ritmo,q quello che possa aiutare sia voi che la coppia.

Non siate dunque subito troppo aggressivi, cercate la sintonia della coppia, muovetevi come un solo corpo e state pur certi che il piacere arriverà. In fin dei conti, nella danza dell’amore, è solo questione di ritmo.