News del giorno: nuovi elementi sul delitto della professoressa

Le principali news del giorno dalla rassegna stampa di CheDonna.it: emergono nuovi dettagli sul delitto della professoressa Gloria Rosboch; il Senato approva la legge sulle unioni civili; maestra elementare indagata per maltrattamenti.

rosboch

Mentre proseguono le indagini sul delitto della povera professoressa Gloria Rosboch, emergono nuovi particolari sulla figura di Gabriele Defilippi, l’ex studente 22enne che avrebbe truffato la donna sottraendole 187mila euro di risparmi e poi l’avrebbe uccisa insieme al complice, il 54enne Roberto Olbert, suo compagno. Il delitto è avvenuto in provincia di Torino. Si è venuto a sapere che Gabriele giocava al casinò cifre molto alte per un ragazzo della sua età, dai 1.500 ai 2.500 euro a puntata, nel frattempo è spuntata anche una pistola. L’arma sarebbe stata data da Defilippi a Obert, che ha raccontato agli inquirenti di averla sotterrata. Obert ha spiegato che si trattava di un’arma semiautomatica che Gabriele gli mostrò per vantarsi e poi gli consegnò il 14 gennaio, il giorno successivo alla scomparsa della professoressa Rosboch. Dell’arma però non è stata trovata traccia, nonostante Obert abbia detto di averla seppellita nella zona di Rocca Canavese. Oltre a Defilippi, sua madre Caterina Abbttista, c’è un nuovo indagato. Si tratta di una donna, che, fingendosi impiegata di banca, telefonò a Gloria Rosboch per convincerla della validità dell’investimento che le aveva proposto Gabriele Defilippi. La donna, assistita dall’avvocato Ferdinando Ferrero, è stata interrogata in procura a Ivrea. È indagata a piede libero solo nel procedimento penale per la truffa.