Ciclo mestruale: sempre più ragazze lo perdono

(Thinkstock)

Il ciclo mestruale sta diventando un problema serio per molte ragazze: sempre più numerose sono quelle che lo perdono. I dettagli da CheDonna.it.

(Thinkstock)
(Thinkstock)

Il nuovo problema di molte adolescenti di oggi è la perdita del ciclo mestruale. A lanciare l’allarme sono i ginecologi, che parlano di vera e propria malattia dei nostri giorni. Un problema che non va sottovalutato e che può avere effetti molto seri e anche invalidanti. Il problema è stato evidenziato da Andrea Genazzani, presidente del 17° Congresso della Società internazionale di ginecologia endocrinologica, che si terrà a Firenze dal 2 al 5 marzo, in contemporanea con il V Congresso nazionale di ginecologia endocrinologica.

Graziani ha spiegato che la perdita del ciclo è “un nuovo disturbo in crescita tra le giovani nella fase post-adolescenziale, ovvero nell’arco di età tra i 16 ed i 25 anni”. Le cause di questo problema sono diverse, per lo più legate allo stile di vita: diete drastiche e conseguente forte dimagrimento, eccesso di attività fisica, ma anche l’alto livello di stress contribuiscono alla scomparsa del ciclo mestruale. Si calcola che almeno il 15% delle ragazze sarebbe colpito da questo problema.

Per fortuna è possibile intervenire per far tornare il ciclo mestruale. Le ragazze affette da questo disturbo vengono sottoposte ad una “terapia ormonale sostitutiva” con lo scopo di aiutare la ripresa della normale funzione ormonale. La terapia deve essere personalizzata e deve essere affiancata anche da un “supporto psicologico”, ha spiegato ancora Andrea Genazzani.

Oltre a questo problema, molti altri argomenti legati alla salute dell’apparato femminile saranno affrontati al Congresso in programma a Firenze ai primi di marzo.