News del giorno: supertestimone inchioda Bossetti

Ecco le news del giorno dalla rassegna stampa di CheDonna.it. Colpo di scena al processo contro Massimo Bossetti per l’uccisione di Yara Gambirasio; un mese dalla scomparsa di Giulio Regeni; cessate il fuoco in Siria.

bossetti

Prosegue davanti alla Corte di Assise di Bergamo il processo contro Massimo Giuseppe Bossetti, il muratore accusato del rapimento e dell’uccisione della tredicenne Yara Gambirasio, avvenuto il 26 novembre del 2010. In aula ha parlato un super-testimone, una donna, che ha rivelato di aver visto un uomo nell’estate del 2010 mentre era in auto con una ragazzina di 13-14 anni, ragazzina che secondo la testimone era Yara Gambirasio. La donna ha raccontato che l’uomo l’aveva “fissata intensamente, tanto che ho provato disagio”. La testimone ha riconosciuto in quell’uomo Massimo Bossetti e ha detto anche di averlo rivisto una seconda volta, alcuni giorni dopo, e che la fissava di nuovo dall’auto nel parcheggio del cimitero. Dopo l’arresto di Bossetti, il 14 giugno 2014, mentre guardava una trasmissione televisiva che mostrava anche il parcheggio del cimitero, la donna si era ricordata della circostanza e ne aveva parlato con i carabinieri, quindi era stata convocata dai militari per deporre.

Durante l’udienza sono state chiamate a deporre anche la moglie e la madre di Bossetti. Alla moglie Marita Comi è stato chiesto delle ricerche a sfondo sessuale sui computer di casa. La donna ha dichiarato di non aver “mai fatto ricerche su tredicenni”, mentre per le altre ricerche a sfondo pornografico, Marita Comi ha detto che “qualche volta le facevo io, qualche volta insieme, oppure io da sola”. Durante l’interrogatorio della moglie di Bossetti, l’avvocato di parte civile della famiglia Gambirasio, Enrico Pelillo, ha cercato di stabilire chi avesse fatto alcune ricerche, elencandole una ad una. E’ stato in quel momento che Massimo Bossetti è sbottato, esclamando: “è intollerabile, basta!”. La madre dell’uomo, Ester Arzuffi, ha scelto invece di rispondere alle domande.