THE VOICE OF ITALY 2016 prende il via stasera su Rai 2!

the voice 2018

L’attesa è terminata, questa sera prende il via il talent show di Rai 2, THE VOICE OF ITALY 2016.

Quest’anno ci sono tante novità, a partire dai coach! Non vedremo più la chioma rossa di Noemi, né i mitici cappelli di J-AX, tantomeno il rockettaro Piero Pelù ed infine il duo della scorsa edizione formato Roby e Francesco Facchinetti.

Conosciamo i nuovi coach!

 

1456226760_cover-1280x628

I nuovi coach saranno Max Pezzali, cantautore ed ex-leader degli 883, Raffaella Carrà già protagonista di edizioni precedenti di THE VOICE OF ITALY, Dolcenera reduce dal Festival di Sanremo con la sua straordinaria canzone Ora o mai più e il rapper italiano Emis Killa (Emiliano Giambelli).

Molti, conoscendo Max Pezzali hanno avanzato l’ipotesi che sia troppo buono per strigliare i ragazzi che sceglierà, ma sul suo sito Facebook ha lanciato il video promo per l’avventura che lo attende ed è molto emozionato. Vedremo se questa emozione gli farà qualche brutto scherzo.

Invece, la Raffaella nazionale, si dice speranzosa di trovare un talento come Emma Marrone o Alessandra Amoroso per poter provare la stessa soddisfazione di Maria De Filippi che ha lanciato queste due cantanti nel suo talent show AMICI. La Carrà stessa aveva criticato il format di THE VOICE OF ITALY che fino ad oggi non è riuscito a lanciare nel mondo della musica un vero talento, così come è avvenuto per Amici e X-Factor. Saprà scegliere la Raffaella Carrà tra le tante voci che ascolterà nei “blind”?

La bravura di Dolcenera è fuori discussione e lo ha mostrato ancora una volta ampiamente nella sua avventura sanremese. Una voce straordinaria. E’ lei la vera sorpresa di questa edizione di THE VOICE OF ITALY 2016, sommersa da impegni vari è riuscita comunque a partecipare al talent show e di sicuro non le mancherà di selezionare le voci dei partecipanti, magari quelle con timbri particolari, proprio come lo è la sua.

Emis Killa, il rapper italiano, criticato dai suoi fans su Facebook ha specificato che la sua partecipazione a THE VOICE OF ITALY 2016 non è una scorciatoia per farsi conoscere, ma bensì ci va da artista affermato. Basterà questo a mettere a tacere i rumours?

Ne vedremo delle belle, sicuramente.

Le novità della quarta edizione, non sono soltanto i coach ma la struttura del programma; 16 prime serate così strutturate: 6 Blind auditions, 2 Battle (con sfide a tre concorrenti invece di due), 2 Knock Out e 4 Live Shows. L’opzione “Steal” resta valida anche per quest’anno, praticamente un coach che decide di eliminare un componente del suo team può essere “rubato” da un altro coach. Soltanto quattro arriveranno in finale, uno per ciascun team e a decretare THE VOICE OF ITALY 2016 sarà il pubblico da casa.