News del giorno: scontro tra Papa Francesco e Donald Trump

neonati-ospedale

I medici di una clinica romana sono stati indagati per la morte sospetta di una neonata. Il fatto è avvenuto alla clinica Fabia Mater, nel quartiere Prenestino, in via Olevano Romano. La bambina, di nome Matilde, è morta poche ore dopo la nascita per soffocamento. I medici hanno detto di non essere riusciti a salvare la piccola perché a causa di una malformazione congenita alla bocca non sono riusciti a intubarla. La malformazione avrebbe reso impossibile liberare le vie aeree, come è scritto anche nella cartella clinica, così non sarebbe stato possibile prestare le dovute cure alla bimba per soccorrerla. La bimba non riusciva a respirare ed è morta. Gli inquirenti però non sono convinti di questa versione dei fatti e vogliono vederci chiaro. Il pm Attilio Pisani che segue le indagini sul caso ha indagato quattro medici per omicidio colposo. Due di loro sono accusati anche di falso, perché secondo la Procura avrebbero falsificato la cartella clinica, compilando un referto falso. A loro carico ci sono i risultati dell’autopsia sul corpo della bambina, da cui non risulterebbero le malformazioni congenite di cui parla la cartella clinica.