Home Cultura

MUSICA: “Il dubbio” dei Perimetro Cubo

CONDIVIDI

cover IL DUBBIO_b

Esco oggi, venerdì 19 febbraio, “IL DUBBIO”, secondo lavoro in studio del duo romano PERIMETRO CUBOL’ep, distribuito da Artist First, sarà disponibile in digital download e su tutte le piattaforme streaming.

Sabato 20 e domenica 21 febbraio i Perimetro Cubo presenteranno alcuni brani tratti da “Il Dubbio” in occasione della loro partecipazione al “NomadIncontro 2016” a Novellara. 

«Se il primo album per noi è stato quasi un gioco, “Il Dubbio” rappresenta forse un lavoro più maturo e più consapevole, sempre però con la stessa voglia di divertirsi – raccontano i Perimetro Cubo La collaborazione con Beppe Carletti, che ha partecipato alla realizzazione del primo singolo, e in genere anche i suoi consigli, hanno reso questa esperienza unica, sia dal punto di vista musicale che umano. È un disco molto introspettivo, e il titolo è una sintesi di un senso di “inquietudine” e riflessione che attraversa tutte le tracce: è una ricerca di risposte – tra ragione e sentimento –  sulle emozioni, sulla vita, sulle scelte, affrontata anche con un po’ di leggerezza e autoironia. È stato bello fare questo percorso, oltre che con la partecipazione unica e straordinaria di Beppe Carletti, anche insieme agli altri formidabili musicisti –  e amici –  che ci hanno accompagnato»

Questa la tracklist dell’ep “IL DUBBIO”: “Il Dubbio”, “Tipo Come Quando”, “Sei Scappata”, “Abbandonandosi All’Alba”, “Due Cose”, “In Questi Giorni Senza”.

Il disco è stato anticipato dal singolo “Tipo Come Quando”, scritto da Luigi Santilli, voce del duo romano,  e realizzato con la collaborazione e la partecipazione straordinaria al pianoforte del leader dei Nomadi Beppe Carletti

Alla realizzazione del disco, oltre a Beppe Carletti, hanno partecipato, Pierpaolo Ranieri (basso), Pasquale Angelini (batteria), Alessandro Forte (piano e tastiere). Giuseppe Tortora (violoncello) e Stefano Semprini (violino).

PERIMETRO CUBO è un duo romano nato dall’incontro tra il cantautore Luigi Santilli e Andrea Orsini, chitarrista, arrangiatore e polistrumentista, con numerose collaborazioni al suo attivo. È del 2015 il loro album d’esordio, “L’ultima ovvietà”, con brani scritti da Luigi Santilli (e con musiche firmate insieme ad Andrea Orsini, che ne ha curato anche gli arrangiamenti), che è risultato tra l’altro tra i candidati alla Targa Tenco nella sezione “opera prima”.