Home Attualità

Attenzione: pericolosissimo virus informatico in arrivo via mail

CONDIVIDI

Un pericolosissimo virus informatico sta arrivando a molti utenti del web via mail. Fate attenzione! CheDonna.it vi spiega come impedire che infetti il vostro computer.

Il virus Cryptolocker
Il virus Cryptolocker

Si chiama Cryptoblocker ed è un pericolosissimo virus informatico che infetta il computer bloccando l’accesso ai dati e alle cartelle del proprio computer, criptando il contenuto della memoria, anche di eventuali computer collegati in rete.

L’utente si vede comparire all’improvviso un avviso sul proprio monitor in cui si spiega che i file personali sono criptati e che vi si potrà accedere di nuovo solo attraverso una “private key”, un codice, per ottenere il quale occorre effettuare un pagamento in denaro. Se l’utente prova rimuovere il software che blocca i suoi file, il codice verrà automaticamente distrutto, avverte il messaggio, una vera e propria minaccia. E anche una truffa, perché acnhe dopo aver pagato i file non verranno sbloccati.

La truffa con il Cryptoblocker non è una novità, già diversi casi si sono verificati negli ultimi anni. Negli ultimi giorni è tornata a colpire ignari utenti del web, in particolare aziende e professionisti, causando con il blocco dei file danni gravissimi. Il virus ha colpito soprattutto la Sicilia, dove nel mese di gennaio sono state presentate 45 denunce alla polizia postale. In particolare le denunce sono state presentate nelle città di Messina, Siracusa e Ragusa.

Il virus arriva via e-mail: l’utente riceve un messaggio in cui si parla di una spedizione a lui indirizzata con dentro un link oppure con un allegato a nome di banche, aziende, enti, gestori e fornitori di servizi noti. Quando si clicca sul link o si apre l’allegato il computer viene infettato dal virus.

Per difendersi dal virus, tenete sempre aggiornato il software del vostro computer, fate un back-up dei vostri dati e soprattutto fate attenzione alle mail sospette e non cliccate su link e non aprite allegati.

Per informazioni sul virus e come difendervi potete anche consultare il Commissariato della Polizia Postale online.