Home Attualità

La diva di Hollywood testimonia in lacrime contro il suo stalker!

CONDIVIDI

 

Lei, Gwyneth Paltrow, diva di Hollywood testimonia in lacrime contro lo stalker che la perseguita da ben 17 anni.
L’udienza si è tenuta in un’aula di tribunale a Los Angeles.

gwyneth-paltrow

Gwyneth Paltrow non è riuscita a trattenere le lacrime quando ha iniziato a leggere un lungo elenco di messaggi inviati dal suo stalker, Dante Michael Siou, 67 anni. Ben 70 lettere ha ricevuto l’attrice californiana. Il contenuto delle lettere era minaccioso, parole fuori ogni logica, come riferito dalla stessa attrice. Parole che l’hanno portata a temere per la propria vita. “Ho l’obiettivo di sposare Gwyneth Paltrow”, “Sei persa, senza speranza”, “Ora devi morire”. Questi sono soltanto alcuni messaggi che la Paltrow ha ricevuto e letto nell’aula del tribunale.

La paura si è trasformata in terrore, soprattutto per i figli Apple e Moses, avuti dall’ex marito Chris Martin (cantante dei Coldplay), nel momento in cui ha ricevuto la prima lettera a casa sua. Ed è ciò che ha spiegato ai giudici durante la sua deposizione, temeva per la sicurezza della sua famiglia.

Oltre tre ore è durata la deposizione della  43enne diva hollywoodiana.

Nell’aula del tribunale, l’imputato Siou ha confessato di aver inviato anche un libro di cucina, vestiti e altri oggetti  alla Paltrow, questo tra il 2009 e il 2014. Ed è proprio la sua condotta in quel periodo ad essere sotto processo, diversi sono i capi d’accusa: deve rispondere delle lettere, dei messaggi e degli oggetti non richiesti inviati all’attrice.

L’avvocato difensore, Lynda Westlund, ha definito Siou una persona innocua. Per l’accusa di stalking, l’imputato si è dichiarato non colpevole.

Già nel 2001, Dante Michael Siou fu processato per lo stesso reato, ma fu dichiarato “non colpevole” perché malato di mente. Sembra che Dante Michael Siou abbia trascorso più di tre anni in una struttura psichiatrica dopo il primo processo secondo il network americano Cbs.