Home Attualità

Ettore Scola: addio ad un grande regista

CONDIVIDI

In un periodo di lutti che sta colpendo il mondo dello spettacolo, se n’è andato anche il regista italiano Ettore Scola. La notizia da CheDonna.it.

Ettore Scola (Getty Images)
Ettore Scola (Getty Images)

Si è spento ieri all’età di 84 anni il noto regista Ettore Scola. Considerato un maestro del cinema italiano, Scola aveva firmato la regia di film famosi come “C’eravamo tanti amati” (1974), “Una giornata particolare” (1977), con Marcello Mastroianni e Sofia Loren, considerato il suo capolavoro, e “La famiglia” (1987). Altri suoi film importanti sono stati Brutti, sporchi e cattivi (1976), un episodio nel film I nuovi mostri (1977), Ballando ballando (1983), La famiglia (1987), Il viaggio di Capitan Fracassa (1990), Romanzo di un giovane povero (1995), La cena (1998). Il suo ultimo film è stato “Che strano chiamarsi Federico” del 2013.

Oltre che regista ha lavorato molto anche come sceneggiatore e autore televisivo. Ettore SCola era nato il 10 maggio del 1931 a Trevico, in provincia di Avellino, ma è sempre vissuto a Roma fin da bambino. IL regista ha ottenuto numerosi premi e riconoscimenti per i suoi film: dal premio alla miglior regia al Festival di Cannes del 1976 per “Brutti, sporchi e cattivi”, a numerosi riconoscimenti per regia e sceneggiatura al Premio David Donatello, fino a quattro nomination agli Oscar per il film straniero per: Una giornata particolare, I nuovi mostri, Ballano Ballando, La famiglia.