Home Attualità

Obama in lacrime per dire no alle armi

CONDIVIDI

“Troppe sparatorie nel Paese: adesso servono nuove misure”. Con queste parole si è sciolto in lacrime Barack Obama.

Schermata 2016-01-07 alle 10.48.17

Hanno fatto il giro del mondo le immagine del Presidente degli Stati Uniti commosso nel ricordare le vittime di  Aurora, Newtown, Santa Barbara, Charleston, San Bernardino, “troppe”, come Obama stesso ha tenuto a sottolineare, e troppo dolorose da ricordare.

Obama contro la lobby delle armi

Una conferenza stampa commossa e commovente quella tenuta ieri (6 gennaio 2016) dal Presidente Obama. Oggetto: la restrizione sull’uso delle armi in America, argomento da sempre controverso oltreoceano ma, al tempo stesso, vero e proprio cavallo di battaglia di Barack Obama.

Per invitare il Congresso a prendere coraggio contro la lobby delle armi, Obama ricorda le più giovani vittime delle ultime sparatorie, il dolore che molte famiglie americane hanno dovuto affrontare e che dovrebbe essere dovere del governo combattere.

La strada da percorrere appare comunque molto lunga ma, siamo sicure, queste lacrime porteranno parecchia “acqua” al mulino di Mr Obama.

CLICCA QUI PER IL VIDEO SOTTOTITOLATO