Home Cultura

LIBRI: ‘La ragazza che non sapeva’

CONDIVIDI
ragazza
Iris è una madre single e un giovane avvocato di successo che cerca di far carriera in uno studio legale tra i più famosi e agguerriti sulla piazza; ma non è facile competere con altri avvocati affamati di notorietà quando si è al tempo stesso una madre single alle prese con un bambino difficile e con una mamma sempre pronta a criticare qualsiasi tua decisione o comportamento. La turbolenta quotidianità di Iris viene spazzata via in un solo istante da una rivelazione inaspettata, quando, per caso, scopre non solo di avere un fratello maggiore ma condannato all’ergastolo e detenuto nel reparto psichiatrico di un carcere di massima sicurezza per aver brutalmente assassinato una giovane donna e la sua bambina. Iris non può credere a ciò che ha scoperto.
Come ha potuto sua madre, moralista e critica, tenerle nascosta l’esistenza di un fratello per tutti questi anni? E perché avrebbe dovuto farlo? Spinta dalla curiosità e dal dubbio, Iris comincia ad indagare e incontra il fratello in carcere. Ray soffre di autismo, appare fragile, indifeso e ingenuo come solo un bambino può essere; non c’è dubbio che Ray sia malato, che non sia in grado di comunicare con gli altri come tutti fanno, ma le sue manie e le sue stranezze non possono bastare a fare di lui un killer e a rendere una cella la sua tomba per la vita. Convinta dell’innocenza di Ray, Iris decide di non abbandonare il fratello al suo destino. Comincia così un’indagine che la porterà a dissotterrare segreti antichi e verità non dette e a scontrarsi con amici, colleghi e familiari. Ma la certezza iniziale comincia presto a vacillare quando nuovi indizi sembrano suggerire la colpevolezza di Ray. E se Ray fosse davvero l’assassino?
Con una prosa nitida, un ritmo da capogiro e una suspense che trascina il lettore all’ultima pagina, in Olanda In piena luce è stato un best-seller – vincitore del Golden Noose 2009; 175.000 copie vendute – ed è stato riadattato dalla stessa autrice in un film per il grande schermo.
Marion Pauw (Tasmania, 1973) è una scrittrice e giornalista olandese. Il suo debutto Villa Serena (2005) ha riscosso un unanime successo di pubblico e critica, e con In piena luce ha vinto il premio Golden Noose 2009 per il migliore romanzo poliziesco. In Olanda i suoi libri hanno già venduto più di mezzo milione di copie.