Home Salute e Benessere

Pranzi e cene di Natale: fino a quanto si può ingrassare

CONDIVIDI

Forse il momento non è proprio adatto, ma dobbiamo ricordarci che durante le feste di Natale, tra pranzi e cenoni in famiglia e uscite con gli amici si tende inevitabilmente ad ingrassare.

Natale a tavola (Thinkstock)
Natale a tavola (Thinkstock)

Il guaio è che non si mangia tanto solo il giorno di Natale, o di Santo Stefano, o Capodanno, ma per tutto il periodo di vacanza. Oltre ai pranzi con la famiglia, ci sono le cene aziendali, che inaugurano l’avvio delle feste, quelle della palestra, del gruppo con cui si fa volontariato, le serate con gli amici, le bevute al bar o al pub, gli inviti che si moltiplicano, le nonne e le zie che ci riempiono di dolci e cioccolatini… Insomma, praticamente dalla metà di dicembre fino ai primi di gennaio si mangia in continuazione. Quando poi si hanno dolci e dolcetti in casa è inevitabile non saper resistere, anche fuori pasto, andando ad incrementare ancora di più la quantità di calorie ingerite. E la ciccia su pancia, fianchi e sedere cresce! Durante le feste natalizie ci si ingrassa in media 2 chili, ma si possono arrivare a mettere su anche 5 chili!

Non ci si ingrassa con il solo pranzo di Natale, per quanto abbondante, ma perché si mangia in continuazione in questo periodo. Come affermano gli specialisti, l’aumento di peso “è solo in parte dovuto a pranzi e cenoni: ad influire sono soprattutto la cattiva abitudine di mangiucchiare durante l’intero arco della giornata (nel 66% dei casi), ma anche il trascurare ogni principio di sana alimentazione e corretta idratazione (42% dei casi)”. Ci si alimenta in modo scorretto e si sta molte ore fermi, seduti a tavola o sul divano davanti alla tv.

In questo modo, si finisce con l’assumere fino a 1.000-1.500 kilocalorie in più al giorno. Tante, troppe.

VIDEO NEWSLETTER

Per evitare di ingrassare, o smaltire il peso accumulato, non occorrono però grandi sforzi, secondo gli esperti nutrizionisti non serve mettersi a dieta in modo rigido, tanto meno saltare i pasti, ma è meglio piuttosto tornare in modo graduale ad una alimentazione sana, preferendo i cibi come frutta e verdura, che durante le feste tendiamo a consumare meno. Eliminiamo gradualmente i cibi dolci, ricordiamoci di bere tanta acqua e soprattutto ricordiamoci di fare attività fisica. Il movimento è importante e anche nel giorno di Natale, dopo la grande abbuffata, troviamo il tempo di fare due passi.