Home Senza categoria

Mamme in dolce attesa a Natale: attente a questi cibi

CONDIVIDI

Le donne in dolce attesa a Natale possono festeggiare a tavola, ma devono seguire alcuni accorgimenti. CheDonna.it vi dice quali.

Donna incinta con albero di Natale (Thinkstock)
Donna incinta con albero di Natale (Thinkstock)

Anche le donne incinte possono mangiare i piatti tipici natalizie durante le feste, a patto però di fare attenzione e di non esagerare. In primo luogo, mangiare un po’ di più del solito è concesso solo nelle feste comandate, come il 25, il 26 dicembre e Capodanno, ma non tutti i giorni del periodo natalizio! Occorre poi prestare molta attenzione alle quantità. Sulla tavola di Natale si trovano cibi molto grassi e pesanti e se uno strappo alla regola è concesso, è importante non eccedere nelle quantità.

Filomena Aloisio, ostetrica della Casa di Cura Santa Famiglia di Roma, raccomanda poi di fare attenzione a tutti gli alimenti i cui nomi che iniziano con la lettera P: pane, pasta, patate, pizza, a cui bisogna fare attenzione per tutta la durata della gravidanza, e ai quali durante le feste se ne aggiungono altri: panettone, pandoro, panforte e panpepato. Cibi golosissimi ma dannosi per la salute di mamma e feto se non si fa attenzione.

I carboidrati e i dolci vanno consumati con moderazione, in particolare quando si tratta di dolci di Natale, tra i più grassi e ricchi di calorie. Panettone e pandoro contengono tanto burro, mentre panforte e panpepato, sono molto calorici, con tanto zucchero, canditi, frutta secca e cioccolato (nel panpepato). La prudenza pertanto non è mai troppa.

Gli alimenti che si possono consumare con tranquillità sono invece la carne, il pesce, e soprattutto le verdure e i legumi. Sono invece assolutamente vietati, come sempre in gravidanza, pesce, crostacei, carne e uova crudi. Gli alimenti vanno lavati e cotti bene, scegliendo quelli di qualità e di certa provenienza. Ricordiamo infatti che le infezioni alimentari sono in aumento in Europa e in gravidanza sono pericolosissime.

Un errore da evitare durante le feste è il digiuno. Non bisogna digiunare mai in gravidanza, “né prima né dopo un pasto abbondante”, avverte l’ostetrica Aloisio. Piuttosto è meglio preferire un pasto leggero, magari accompagnato alla fine da una tisana depurante.

Riguardo agli alcolici un brindisi con poco spumante è consentito, purché sia soltanto uno. Vanno invece banditi in modo assoluto i superalcolici.