Home Cultura

LIBRI: ‘Balene bianche’

CONDIVIDI

book_whites031515_1024

Bronx. A metà anni Novanta il giovane Billy Graves è un agente in forza presso un’unità anticrimine conosciuta con il nome di «Wild Geese».

Quando, durante un’operazione, spara accidentalmente a un ragazzino di dieci anni, la sua vita è rovinata e lui marchiato dalle alte sfere come un pericolo pubblico.
Entrato in una spirale di delusioni e fallimenti, Billy non vede altra soluzione che accettare la proposta di lavoro dei «Night Watch Manhattan», un piccolo corpo di investigatori del dipartimento di polizia di New York incaricato di rispondere a tutti i crimini avvenuti dopo mezzanotte, in un territorio compreso tra Wall Street e Harlem. Il lavoro non lo gratifica e la paga è scarsa, ma ormai Billy si è rassegnato: per un sopravvissuto come lui, la vita non può avere in serbo nulla di buono.

Una notte arriva la chiamata che cambia tutto. Nel cadavere di un uomo rinvenuto alla Penn Station Billy riconosce immediatamente il sospettato principale di un vecchio caso irrisolto di omicidio e, dopo aver raccolto alcuni indizi, risale ad alcuni suoi vecchi colleghi: i violenti e imprevedibili «Wild Geese». È davvero convinto di voler continuare l’indagine? Se non lascerà perdere, a lui e alla sua famiglia potrebbe capitare qualcosa di davvero molto brutto.

Con una prosa veloce e ricca di suspense, e la straordinaria abilità nel costruire una quantità sterminata di personaggi credibili, Richard Price – autore di numerosi romanzi e sceneggiature, nonché della celebre serie tv The Wire prodotta dalla HBO – regala ai lettori un noir adrenalinico, in cui i buoni non esistono: esiste solo la dura vita di strada fatta di minacce, ricatti e spietate vendette. Balene Bianche – definito già da molti scrittori il romanzo dell’anno – ritrae l’anima segreta degli Stati Uniti: gretta, violenta e costantemente assetata di potere.

Richard Price è autore di sceneggiature, libri autobiografici e grandi romanzi dickensiani. Durante la sua carriera ha ricevuto svariati premi prestigiosi, tra cui un Edgar Award, un Writers Guild of America e una nomination agli Oscar per la migliore sceneggiatura non originale de Il colore dei soldi di Martin Scorsese. Tra le sue opere La vita facile (Giano 2008, BEAT 2011), I Wanderers (Giano 2009).