Home Attualità

Spaventosa frana in Cina: sommersi 22 palazzi – FOTO

CONDIVIDI

Una gigantesca e spaventosa frana ha colpito la città di Shenzhen, in Cina. La storia da CheDonna.it.

Frana a Shenzhen, Cina (STR/AFP/Getty Images)
Frana a Shenzhen, Cina (STR/AFP/Getty Images)

Terrore in Cina, una gigantesca massa di fango ha seppellito domenica 20 dicembre parte della città industriale di Shenzhen, nella provincia meridionale del Guandong. La frana ha ricoperto un’area di circa 20.000 metri quadri alla periferia della città.

Circa 22 edifici, tra stabilimenti industriali e dormitori per gli operai, sono stati sepolti. Il bilancio delle vittime segnala per ora 90 dispersi, mentre sono 900 le persone evacuate. Prima che la frana raggiungesse il centro urbano le autorità sono riuscite ad evacuare la maggior parte delle persone.

Sul posto sono giunti circa 1.500 soccorritori, impegnati nelle operazioni di recupero delle persone rimaste intrappolate.

L’enorme massa di terra spostata dalla frana ha anche provocato la rottura del gasdotto Ovest-Est della Cina, che attraversa da una parte all’altra il Paese, causando una forte esplosione, udita fino a 4 chilometri di distanza.

Secondo un quotidiano locale, l’enorme frana sarebbe stata provocata dal cedimento di una collina di terreno di riporto, che si era formata in oltre due anni a forza di continui lavori di edilizia nella zona, che avevano portato alla costruzione di molti grandi edifici, con notevole consumo di suolo. Con la grossa frana la natura si è ripresa il suo territorio.

I soccorritori hanno lavorato tutta la notte, alla luce delle cellule fotoelettriche. Nel frattempo il governo cinese ha disposto l’invio sul posto di 100 camion dei vigili del fuoco, equipaggiamenti, cani addestrati e anche droni.

Di seguito vi mostriamo alcune impressionanti foto della gigantesca massa di fango e degli edifici distrutti e sepolti. Le immagini ricordano quasi l’avanzata dello tsunami del 2011 in Giappone.