Home Attualità

Le affermazioni più sconvolgenti di Papa Francesco

CONDIVIDI

Niente tabù, verità taciute o questione non aperte a discussioni. Con Papa Francesco la Chiesa dice addio allo scudo del selezione e dialoga sugli argomenti più disparati.

Tra le nuove tendenze inaugurate dal Pontefice c’è ad esempio quella delle conferenze stampa in volo: pare essere l’aereo il set preferito da Papa Francesco per sdoganare molti arrugginiti tabù della Chiesa. CheDonna.it vi riassume le rivoluzioni più ardite iniziate proprio dalle parole del capo del cattolicesimo.

Pope Francis addresses journalists in the flight back to Rome after a six-day visit in Africa on November 30, 2015. Pope Francis traveled to Kenya, Uganda and the Central African Republic. AFP PHOTO / POOL / DANIEL DAL ZENNARO / AFP / POOL / DANIEL DAL ZENNARO AND GIUSEPPE CACACE (Photo credit should read DANIEL DAL ZENNARO,GIUSEPPE CACACE/AFP/Getty Images)
Photo credit should read DANIEL DAL ZENNARO,GIUSEPPE CACACE/AFP/Getty Images

Le affermazioni rivoluzionarie di Papa Francesco

Preservativi, omosessuali e islam. Sembra che per il Pontefice non esistano temi su cui tacere né domande da non pronunciare.

Ecco allora che, sfruttando i voli di ritorno dai suoi numerosi viaggi, si concede alla stampa, rispondendo davvero a ogni genere di domanda.

Se dunque c’è chi gli chiede quando ha fatto l’ultima vacanza o cosa ne pensa delle prestazioni della sua squadra del cuore, il San Lorenzo, c’è anche chi tocca temi alquanto delicati. Il Papa per risponde sempre con la stessa genuina franchezza, aperto su ogni questione e pronto a dire sempre la sua in modo diretto ma cortese.

Dopo i dolorosi fatti di Charli Hebdo le dichiarazioni di Papa Francesco andarono decisamente controcorrente, portando molti ad accusarlo di essere troppo semplicistico:

Se uno mi dice una parolaccia contro la mia mamma, gli arriva un pugno!

Di ritorno da Rio De Janeiro nel luglio 2014, invece si pronuncia così sull’atteggiamento della Chiesa nei confronti dei gay:

Io non giudico, se (un gay, ndr) è una persona di buona volontà, chi sono io per giudicare?

Come dimenticare poi la celeberrima risposta al giornalista che il 28 settembre, sul volo di ritorno da Filadelfia, dell’allora sindaco di Roma Ignazio Marino?

Io non ho invitato il sindaco Marino, chiaro? Ho chiesto agli organizzatori e neanche loro lo hanno invitato. Lui si professa cattolico. È venuto spontaneamente.

Infine risale a lunedì l’ultima dichiarazione bomba. Sul volo di rientro dall’Africa, ha distrutto con l’irruenza e la velocità di un uragano la linea di condotta della Chiesa in fatto di anticoncezionali. A un giornalista che gli chiedeva del profilattico come mezzo di difesa contro l’Aids il Pontefice ha risposto: “Sì, il preservativo è uno dei metodi”.

Sembra proprio che con Papa Francesco una nuova era si sia aperta per la Chiesa, un’epoca decisamente volta all’apertura.