Home Salute e Benessere

Dimagrire: le regole per stimolare il metabolismo

CONDIVIDI

Come fare per dimagrire in tempi ragionevolmente rapidi? Ve lo spiega CheDonna.it.

(Thinkstock)
(Thinkstock)

Per perdere peso non esistono trucchi miracolosi, né lo si può fare alla velocità della luce – farebbe anche molto male al nostro organismo, oltre a rovinare la pelle. Le regole fondamentali sono sempre le stesse: seguire una dieta equilibrata e fare esercizio fisico.

In ogni casso, è possibile aiutare il nostro metabolismo a lavorare in modo più efficiente, e quindi a bruciare calorie e grassi, seguendo alcuni pratici consigli.

 

 

Vietato saltare i pasti

(Thinkstock)
(Thinkstock)

Spesso si crede erroneamente di facilitare la perdita di peso digiunando o saltando i pasti. Niente di più sbagliato. In questo modo, infatti, il metabolismo viene bloccato e quando si torna a mangiare a assorbirà di più grassi e calorie. Il metabolismo, invece, per essere efficiente va mantenuto in attività costante. Pertanto, l’ideale è distribuire il cibo che assumiamo durante la giornata in cinque pasti equilibrati: prima colazione, spuntino di metà mattina, pranzo, merenda e cena. Meglio dividere e distribuire il cibo, con due piccoli spuntini mattina e pomeriggio, per non arrivare ai pasti principali con la fame da lupo.

L’altro consiglio fondamentale in materia di pasti, è quello di non saltare la prima colazione. Si tratta infatti del pasto più importante della giornata, quello che ci dà l’energia per affrontare gli impegni che abbiamo davanti ed è anche il pasto che riattiva il metabolismo dopo le ore di sonno. La colazione ovviamente deve essere leggera: latte scremato o yogurt, cereali integrali, una spremuta o un succo di frutta senza zuccheri aggiunti.