Home Attualità

Bruxelles ancora in stato di massima allerta

CONDIVIDI

Continua l’emergenza a Bruxelles, scuole e metropolitane riaprono domani. I dettagli da CheDonna.it.

Controlli polizia a Bruxelles (NICOLAS LAMBERT/AFP/Getty Images)
Controlli polizia a Bruxelles (NICOLAS LAMBERT/AFP/Getty Images)

Bruxelles è ancora una città blindata. Il primo ministro del Belgio, Charles Michel, ha confermato il livello 4 di allerta terrorismo, il massimo, fino a lunedì prossimo. Le scuole e le metropolitane, tuttavia riapriranno gradualmente a partire da domani, mercoledì 25 novembre. Nel resto del Paese l’allerta terrorismo rimane al livello 3. L’annuncio è arrivato ieri sera al termine della riunione del Consiglio di Sicurezza nazionale durata più di tre ore e mezza.

Nel frattempo, le autorità belghe hanno rilasciato 17 delle 21 persone arrestate tra domenica e lunedì, nelle operazioni di polizia scattate domenica sera. Tre persone rimangono in stato di fermo, mentre una è stata arrestata in relazione ai fatti di Parigi. Le perquisizioni effettuate sono state 26, due anche vicino a Liegi.

Il procuratore federale ha confermato che la Bmw che era sfuggita ai controlli di polizia nella regione di Liegi “non ha legami” con le ricerche del pericoloso terrorista Salah Abdeslam, ricercato da tutte le polizie europee. L’uomo faceva parte del commando che ha sferrato gli attacchi a Parigi la sera del 13 novembre, a differenza dei compagni non si è fatto saltare in aria ed è riuscito a fuggire, passando per il Belgio.

Intanto a Parigi è stata trovata nel pomeriggio una cintura esplosiva dentro un cestino della spazzatura a Montrouge, la banlieue a sud della capitale francese, dove fu localizzato il terrorista prima che arrivassero due complici a bordo di una Golf per riportarlo in Belgio.

La cintura esplosiva contiene bulloni e perossido di acetone, già trovati nelle cinture degli altri kamikaze degli attentati di Parigi.