Home Attualità

Terrorismo: nuovi blitz delle forze speciali a Bruxelles

CONDIVIDI

Non si fermano le operazioni delle forze speciali di polizia dopo gli attentati di Parigi.

Forze speciali della polizia belga a Molenbeek, Bruxelles (JOHN THYS/AFP/Getty Images)
Forze speciali della polizia belga a Molenbeek, Bruxelles (JOHN THYS/AFP/Getty Images)

Continuano le azioni delle forze speciali di polizia nella caccia ai terroristi che hanno seminato morte e terrore la notte tra il 13 e il 14 novembre a Parigi e dei loro complici.

Le teste di cuoio belghe sono tornate nel quartiere Molenbeek e in altre zone di Bruxelles dove stanno effettuando sei raid alla ricerca di complici del terrorista Bilal Hadfi, uno dei kamikaze che si è fatto saltare in aria nei pressi dello Stade de France.

Il primo blitz in Belgio, nel quartiere Molenbeek della capitale era avvenuto lunedì scorso. Ieri, invece, si è tenuto il blitz nel quartiere di St-Denis a nord di Parigi, dove sono morti due terroristi e arrestate otto persone.

Sono state effettuate perquisizioni presso le case di amici e parenti di Bilal Hafdi, uno dei kamikaze dello Stade de France. Le operazioni di polizia riguardano, tuttavia, un’inchiesta che era stata già aperta dalle autorità belghe a inizio anno quando il giovane terrorista era andato in Siria.