Home Attualità

Concerto di Madonna a Torino, massima allerta, troppi spettatori stranieri

CONDIVIDI

Sarà il caos a Torino, per il prossimo concerto di Madonna che riempirà il Pala Alpitour nelle date del 19, 21 e 22 novembre prossimo. Il Viminale ha diramato l’allerta massimo poichè da un monitoraggio della vendita dei biglietti ben 1200 su 33 mila sarebbero stati acquistati da paesi esteri, tra cui alcuni dall’Arabia Saudita e L’Afghanistan.

PicMonkey Collage

Un impianto di sicurezza e una sinergia delle forze dell’ordine che istituirà ben tre fasce di controllo, le stesse costituite per l’ostensione della Sindone, la scorsa primavera.

Massima sicurezza e controlli capillari per il concerto di Madonna a Torino

Tutti coloro che andranno ad assistere ad una delle date del Rebel Heart Tour di Madonna a Torino, dovranno recarsi al Pala Alpitour con largo anticipo, i controlli capillari infatti rischierebbero di andare oltre l’inizio dello spettacolo.

Saranno controllati uno ad uno gli spettatori, e monitorati in modo particolare gli stranieri. Non sarà ammesso introdurre all’interno della struttura bagagli ingombranti come zaini o simili.

Dagli attentati di Parigi, nulla sarà come prima e anche assistere ad un concerto diventerà una sfida contro la paura e una conquista della nostra libertà!