Notizie del giorno: aumentano i bimbi morti nell’Egeo, sviluppi sul caso Yara

Eligia Ardita (screenshot)
Eligia Ardita (screenshot)

Mentre si attendono ulteriori sviluppi dalle indagini sull’assassinio della povera Eligia Ardita, in particolare se il marito Christian Leonardi reo confesso possa aver avuto dei complici nell’occultare per otto mesi le tracce del delitto, torna a parlare la famiglia della giovane infermiera uccisa e sono parole, comprensibilmente, dure. I familiari della donna non si capacitano ancora di come il marito possa aver ucciso la moglie e con lei la figlioletta che la donna portava in grembo, all’ottavo mese di gravidanza. La famiglia Ardita è determinata ad ottenere la piena condanna di Christian Leonardi.

“Insieme con i nostri legali, chiederemo il riconoscimento del reato di duplice omicidio, l’ergastolo e soprattutto faremo in modo di togliere il cognome alla bambina in quanto seppur rispettiamo i suoi familiari, lui non può essere padre di chi ha deliberatamente ucciso”.

Ha dichiarato al giornale La Sicilia, lo zio di Eligia, Fabrizio Ardita. Quello che i familiari della donna uccisa non potranno mai fare è perdonare Christian Leonardi, che hanno definito un “mostro”.