Luoghi abbandonati che vi lasceranno a bocca aperta

Schermata 2015-10-27 alle 10.13.287 – Hashima (Giappone)

Uno dei più importanti giacimenti minerari del Paese, fu tra il 1890 e il 1974 sede estrattiva di carbone per la giapponese Mitsubishi. L’avvento del petrolio però porto al progressivo abbandono della città che, solo nel 2009, è tornata ad essere in parte visitabile dai turisti, affascinati dall’idea di camminare tra edifici pericolanti che testimoniano le evoluzioni della storia.