Notizie del giorno: la smentita del medico giapponese sul Papa. Torna l’ora solare

Incidente bus Francia

(screenshot)
(screenshot)

Il bilancio delle vittime della strage di ieri mattina nel Sud-Ovest della Francia, nei pressi di Libourne, in Gironda, è salito a 43 morti. Sono le vittime del terribile scontro avvenuto alle 7:30 del mattino tra un tir che trasportava tronchi di legno e un pullman di anziani in gita. L’autista del tir aveva perso il controllo del mezzo, finendo di traverso sulla strada, dietro una curva, quando è sopraggiunto l’autobus degli anziani e l’impatto è stato devastante. Nello scontro il pullman si è incendiato e sono morte subito oltre 40 dei 49 passeggeri a bordo. Nello schianto è morto anche il conducente del tir. Si è salvato, invece, l’autista dell’autobus, contrariamente a quanto era stato detto in un primo momento. L’autista è riuscito a far uscire otto persone dal mezzo, di cui tre praticamente indenni o leggermente ferite, mentre altre cinque in gravi condizioni. L’ultima vittima registrata in questo terribile incidente, il più grave in Francia dal 1982, è un bambino che è stato trovato nella cabina del tir, forse il figlio del conducente.