Le notizie del giorno: terrore in Svezia, rischio aumento ticket sanitario

Assalto a scuola in Svezia

La polizia alla scuola di Trollhattan, Svezia (STRINGER/AFP/Getty Images)
La polizia alla scuola di Trollhattan, Svezia (STRINGER/AFP/Getty Images)

Terrore ieri in Svezia, in una scuola di Trollhattan, nel Sud-Ovest del Paese, un giovane di 21 anni ha fatto irruzione in una scuola, mascherato e armato di spada. Il giovane ha ucciso un professore e uno studente e ferito almeno altre quattro persone. Nella scuola c’erano circa 400 studenti di età compresa tra i sei e i 15 anni. Il killer è entrato nelle aule bussando alla porta e poi attaccando con la spada chi gli capitava a tiro. Scene terrificanti che hanno scatenato il panico tra ragazzi e insegnanti. Alla fine il killer è stato ucciso dalla polizia. Nelle ore seguenti all’assalto le autorità hanno diffuso le generalità del giovane assalitore: si chiama Anton Lundin Pettersson e stando a quanto riportano i media svedesi avrebbe avuto simpatie naziste. Quando è entrato nella scuola di Trollhattan, Petterson era vestito di nero, aveva il volto coperto da una maschera nera e in testa un elmetto simile a quello dei soldati tedeschi durante la Seconda guerra mondiale, alcuni studenti hanno perfino posato per una foto insieme a lui, pensando si trattasse di uno scherzo. Poi la follia omicida e il fuggi fuggi generale.