Notizie del giorno: il giallo del Papa, commozione per Maria Grazia Capulli

evidenzaIeri all’alba è venuta a mancare al termine di una lunga malattia Maria Grazia Capulli, giornalista marchigiana, volto molto noto del Tg2. Capulli ha lavorato fino all’ultimo, conducendo la rubrica di approfondimento del Tg2 “Tutto il bello che c’è” con la professionalità e il garbo che la distinguevano. Laureata in lettere classiche all’Università di Macerata, Capulli aveva lavorato al Corriere Adriatico, quotidiano marchigiano, e all’edizione marchigiana del Messaggero, per poi approdare in Rai alla fine degli anni ’80 e nel 1996 alla redazione del Tg2, diventando ben presto mezzobusto dell’edizione delle 13. Maria Grazia Capulli si è spenta all’età di 55 anni, dopo una lunga lotta contro il cancro. La notizia della sua morte ha fatto presto il giro del web, suscitando cordoglio e profonda commozione tra gli utenti della rete. Ovunque sui social media sono stati pubblicati messaggi di affetto per la giornalista e di condoglianze per la famiglia, nessuna polemica, nessuna parola urlata. E’ stato sorprendente vedere tanta commozione e partecipazione unanimi per una persona che con professionalità ed eleganza entrava tutti i giorni nelle case degli italiani e che deve essere rimasta nel cuore di molti. I funerali di Maria Grazia Capulli verranno celebrati domani a Camerino, nelle Marche, città di origine della giornalista, oggi a mezzogiorno invece l’ultimo saluto alla giornalista presso la parrocchia di Santa Chiara in piazza dei Giuochi Delfici a Roma.