Home Salute e Benessere Ictus: donne particolarmente a rischio

Ictus: donne particolarmente a rischio

ULTIMO AGGIORNAMENTO 11:47
CONDIVIDI

L’ictus è letale nella maggioranza delle donne. La notizia da CheDonna.it nella sezione salute.

Ictus (Thinkstock)
Ictus (Thinkstock)

Le donne sono particolarmente esposte al rischio di ictus cerebrale. Infatti, una donna su cinque ha la possibilità di contrarre questa grave patologia. Non solo, l’ictus è letale per il 63% delle donne colpite.

Proprio per via della gravità e della frequenza di questa patologia nelle donne, in vista della Giornata Mondiale contro l’Ictus Cerebrale, che si celebra il 29 ottobre prossimo, sono previste diverse iniziative di sensibilizzazione su questo problema e anche uno screening gratuito, per la prevenzione della malattia, che si potrà fare in oltre 2.000 farmacie italiane da lunedì 26 a sabato 31 ottobre. L’iniziativa è promossa dall’A.L.I.Ce Italia Onlus (Associazione per la Lotta all’Ictus Cerebrale), con la collaborazione di CasagitServizi.

Lo screening consisterà in un esame della pressione arteriosa e della fibrillazione atriale, attraverso misuratori specifici. Grazie ad esami continui e costanti, specie nelle persone a rischio e con precedenti di ictus in famiglia, potrebbe essere rilevata un’anomalia del ritmo cardiaco responsabile dell’ictus che può essere successivamente monitorata e sottoposta alle cure del caso, per prevenire l’insorgere di attacchi futuri. La prevenzione e la diagnosi precoce sono dunque estremamente fondamentali.

Nella settimana di screening in farmacia, chiunque potrà sottoporsi gratuitamente all’esame della pressione arteriosa e della fibrillazione atriale.

Gli esperti di A.L.I.Ce Italia Onlus ricordano poi quali sono i sintomi a cui prestare la massima attenzione perché indicativi della presenza di un attacco di ictus: perita di sensibilità a un braccio o una gamba o muoverli con difficoltà, improvvisi problemi di vista, incapacità di coordinare i movimenti o di stare in equilibrio, difficoltà ad articolare le parole o a sceglierle, essere colpiti da mal di testa violento e localizzato. In presenza di questi segnali è importante intervenire immediatamente.

La settimana di esami gratuiti in farmacia per la prevenzione dell’ictus è stata chiamata “Scacco all’Ictus” e ha una testimonial d’eccezione, la campionessa di fioretto Valentina Vezzali, che appare nei manifesti pubblicitari con lo slogan “Diamo una stoccata vincente all’Ictus”. L’elenco delle farmacie dove sarà possibile effettuare lo screening gratuito è presente sul sito web di A.L.I.Ce Italia Onlus: www.aliceitalia.org.