Raoul Bova: scontro totale con la ex suocera

0
2

Continua la saga tra Raoul Bova e la famiglia della ex moglie. I particolari da CheDonna.it per la sezione gossip.

Raul Bova e Anna Maria Bernardini De Pace, dietro Chiara Giordano
Raul Bova e Anna Maria Bernardini De Pace, dietro Chiara Giordano

A colpi di querela va avanti lo scontro tra l’attore Raoul Bova e la famiglia della ex moglie Chiara Giordano, in particolare con la ex suocera, il noto avvocato matrimonialista Anna Maria Bernardini De Pace.

Bova, tramite il proprio avvocato Dario Buzzelli, ha deciso di querelare per diffamazione la ex suocera per una lettera pubblicata ormai più di un anno fa, l’11 agosto del 2014, sul quotidiano Il Giornale. Una lettera indirizzata ad un genero, senza indicarne il nome, ma che giungeva proprio a distanza di qualche mese dall’annuncio della separazione tra la figlia Chiara Giordano e il genero Raoul Bova. Una lettera molto dura che iniziava così:

Caro genero,

mi sai indicare il momento in cui da genero devoto sei diventato degenero? Forse quando hai giurato sulla tua bambina che non avevi tradito mia figlia, o quando, molto tempo prima, in segreto, l’avevi già tradita? O giorno per giorno, progressivamente, quando hai cominciato a snocciolare bugie, a trascurare la famiglia, a lamentarti di ogni cosa, a fingere una crisi esistenziale? O ancora prima, quando hai deciso di sposarti senza conoscerne le responsabilità?
La verità soprattutto, per piacere.

La lettera integrale si può leggere qui.

Una pubblica accusa a mezzo stampa, nei confronti della quale l’attore ha deciso di reagire. La querela era stata depositata ormai diversi mesi fa al Tribunale di Monza e il pm Walter Mapelli aveva chiesto il rinvio a giudizio per Annamaria Bernardini de Pace, richiesta accolta dal gip. Nei giorni scorsi si è tenuta l’udienza preliminare del processo, durante la quale il gup di Monza Pierangela Renda ha disposto il trasferimento del processo presso per competenza territoriale presso il Tribunale di Catania, perché la prima copia del quotidiano Il Giornale, con la lettera incriminata, uscì dalla tipografia della città siciliana.

Per la vicenda è stato indagato anche il direttore del Giornale Alessandro Sallusti per omesso controllo sull’articolo pubblicato.

La difesa della Bernardini De Pace ha sostenuto che la lettera uscita sul Giornale non era affatto indirizzata a Bova, ma ad un genero “di fantasia”. Certo però che qualche dubbio viene. Sarà il processo a fare chiarezza.

Nel frattempo, Raoul Bova aspetta una bambina dall’attuale compagna Rocio Munoz Morales, la coppia era stata paparazzata il mese scorso da Diva e Donna all’aeroporto di Fiumicino.