Home Attualità Quando le scritte sui muri diventano piccole perle d’ingegno

Quando le scritte sui muri diventano piccole perle d’ingegno

ULTIMO AGGIORNAMENTO 16:01
CONDIVIDI

Scritta

Scrivere sui muri, qualunque essi siano, non è certo sinonimo di civiltà. Anzi tutt’altro.

C’è comunque di dire che spesso e volentieri quello che viene riportato sulle pareti dei palazzi, sui muri lungo le strade, sui cornicioni, sugli spartitraffico e chi più ne ha più ne metta, è davvero geniale.

Geniale nella sua semplicità, nella sua immediatezza, nella sua stravaganza.

Ecco allora che, tra tante ingiurie e parole decisamente volgari, è possibile ogni tanto riuscire a trovare delle vere e proprie perle. Perle che parlano d’amore, di dolore, di pura e semplice constatazione, o anche, in alcuni casi, di semplice promemoria. Alcune scritte in italiano piuttosto corretto, altre con strafalcioni grammaticali da far venire i brividi, altre ancora evidentemente scritte da chi l’italiano lo sta ancora imparando (speriamo).

Ad ogni modo si tratta di chicche imperdibili e noi abbiamo voluto raccoglierle e mostrarvele in questa carrellata che, siamo sicuri, vi piacerà da matti.

Continuate a scorrere le pagine, chissà che magari non riconosciate, tra queste, una vostra opera.