Home Attualità

Piaghe sulla pelle del figlio, ecco dove ha contratto questa malattia

CONDIVIDI

Nessuna mamma potrebbe mai pensare che il figlio possa contrarre una terribile infezione nel luogo a lui più congeniale. Questo episodio è accaduto a Brenda Sanderson una mamma che ha voluto condividere sui social la sua esperienza. Il suo bambino presentava su un braccio delle strane lesioni che inizialmente pensava fossero escoriazioni.

 

PicMonkey Collage

Dopo averlo portato dal medico, scoprì che si trattava di una infezione da staphilococco molto invasiva. Il luogo dove il figlio aveva contratto il virus erano i giochi gonfiabili dove si era intrattenuto durante una festa.

Giochi gonfiabili fonte di contagio da staphilococco

Giocando su questi grandi giochi gonfiabili, il bimbo è venuto a contatto con il virus, questo perchè se non correttamente igienizzati, questi giochi diventano il luogo ideale di proliferazione di virus e batteri.

La cute dei bimbi sudata diventa un veicolo perfetto per l’attecchimento dei batteri e il successivo sviluppo di malattie dermatologiche.

Troppe volte accompagniamo a cuor leggero i bimbi a divertirsi nei parchi giochi, senza pensare a quali pericoli possano andare incontro.

Cosa possono fare le mamme per proteggere i loro bimbi? Sicuramente valutare al primo sguardo lo stato dei giochi e le condizioni igieniche e poi coprire il bimbo, magari con indumenti di cotone che lascino respirare la pelle.

Dopo essere tornati a casa, fare subito un bagnetto con un detergente dal potere disinfettante, adatto per la cute delicata dei bimbi.