Home Attualità

Cassiere del Mc. Donald lascia la cassa per aiutare un diabile, la foto fa il giro del mondo

CONDIVIDI

Un gesto di estrema semplicità quello compiuto da un impiegato del Mc. Donald della stazione di Chicago. Il ragazzo si trovava a fare servizio in cassa quando un uomo disabile cercava di chiedere aiuto, dopo avari tentativi di capire di cosa avesse bisogno, il cassiere chiude la sua postazione e scompare.

mc ok

Chedonna.it vi svela il nobile gesto compiuto da questo cassiere, che è stato apprezzato da tantissime persone grazie ad una foto condivisa su Facebook da una spettatrice.

Cassiere del Mc. Donald aiuta uomo disabile, la foto diventa virale

Il giovane cassiere dopo aver capito che l’uomo aveva bisogno di qualcuno che gli tagliasse la carne e lo aiutasse a mangiare, non ci ha pensato due volte, ha chiuso la cassa ed è andato a lavarsi le mani e a mettersi i guanti.

Questa scena è stata immortalata e condivisa da una ragazza Destiny Charreno che ha commentato il suo post in questo modo:

“L’uomo ha provato educatamente a chiedere qualcosa al cassiere, e dopo un po’ finalmente abbiamo capito che stava dicendo: “Aiuto, per piacere”. Nessuno di noi sapeva che tipo di aiuto necessitava, e il cassiere ha fatto qualche tentativo prima di capire che il signore aveva bisogno di qualcuno che gli tagliasse la carne e lo aiutasse a mangiarla.
Ad essere onesti, non pensavo che il cassiere l’avrebbe aiutato, specialmente considerato che era l’ora di punta a Chicago, ma con mia sorpresa, ha chiuso la cassa ed è sparito alla mia vista. Ma non per fingere di andar via e non aiutarlo, ma per lavarsi le mani e mettersi i guanti.
Sono dovuta rimanere in zona per vedere come andava a finire, anche perché la faccenda mi riguarda da vicino a causa di mio zio.Il cassiere è venuto fuori dalla cucina, si è seduto e ha iniziato a tagliare la carne dell’uomo e ad aiutarlo a mangiare.
Questo impiegato, che ha messo tutto in attesa per quest’uomo, è andato oltre le sue responsabilità per aiutare questo cliente disabile. È stato il gesto più gentile e umile che io abbia mai visto.”

La foto in poche ore ha raccolto più di 300 mila condivisioni su Facebook. Un piccolo gesto ma che nella società odierna porta con se un grande eco.