Home Attualità

X Factor 2015: audizioni finite si va verso i Bootcamp

CONDIVIDI

Siamo giunti alla nona edizione italiana del talent show musicale per eccellenza con una grande novità: una categoria dedicata esclusivamente alle band (esperimento mai tentato finora in nessuna edizione mondiale di X Factor). Una novità che, almeno secondo quanto emerso da queste prime tre puntate di audizioni, sta riscuotendo un grandissimo successo e sta regalando emozioni musicali davvero eccezionali.

Non c’è che dire, la formula di quest’anno sembra funzionare alla grande. L’inedito quartetto di giudici va come un treno, si diverte e fa divertire.

Finite le audizioni ora si va ai temutissimi Bootcamp!

giudici x factor

Nelle audizioni tanti talenti e tante risate

Morgan e Victoria Cabello hanno lasciato il posto ad un felicemente ritrovato Elio e alla grande sorpresa di quest’anno: Skin, leader degli Skunk Anansie. Insieme a loro abbiamo ritrovato un eccezionale Mika e, almeno da quanto si è potuto vedere in queste prime tre puntate di audizioni, un Fedez decisamente più rilassato rispetto alla scorsa edizione.

Una giuria per la prima volta interamente composta da artisti del panorama musicale che sta davvero facendo scintille in questa edizione di X Factor 2015.

Elio, con la sua spaventosa cultura musicale, è alla ricerca di qualcosa di assolutamente nuovo e, come ci si può aspettare da un eclettico personaggio come lui, anche qualcosa fuori dalle righe.

Mika, giunto alla sua terza esperienza da giudice, sembra quest’anno voler capire “emozionalmente” i partecipanti tanto da provare, spesso, a calarsi nei perché e nei per come del loro modo di essere, della loro volontà di apparire e, chiaramente, della loro voglia di partecipare. Soprannominato “Freud” da un ottimo Fedez, sembra aver instaurato con quest’ultimo un rapporto di complicità e di amicizia che sta letteralmente facendo impazzire il pubblico.

Fedez, l’abbiamo già detto, sembra quasi un’altra persona rispetto al giudice un po’ impacciato (nonostante sia poi risultato vincitore) della scorsa edizione. Più sereno, più rilassato, più pronto allo scherzo ma anche più professionalmente calato nella parte.

In ultimo l’eccezionale novità di quest’anno appunto. Skin! Talento musicale senza pari che con gli Skunk Anansie ha fatto la storia della musica. Un pezzo di storia che ora si è seduta, dopo essere stata ospite l’anno scorso in una delle ultime puntate, al tavolo dei giudici e che sta mettendo sul campo una incredibile professionalità ma anche un’ironia eccezionale. In un italiano ancora a dir poco stentato ha però impiegato pochissimo tempo ad entrare nel cuore degli spettatori (come poteva essere altrimenti) e, siamo certi, non ci farà assolutamente rimpiangere i passati giudici.

Ad accompagnarli l’immancabile Alessandro Cattelan, ormai veterano indiscusso nella conduzione del programma, ed una mirabolante Mara Maionchi che quest’anno, per la prima volta, ha deciso di mettere del suo anche nelle audizioni. Le “perle” di zia Mara sono ormai un “must” irrinunciabile. Giustamente, allora, perché privarcene e non averle fin dall’inizio dell’avventura? Scelta davvero saggia.

Insomma da parte loro ne vedremo sicuramente delle belle.

Per quanto riguarda invece i partecipanti alle audizioni anche in questo caso ne abbiamo viste di tutti i colori. C’è chi, come al solito, ha fatto emozionare, c’è chi ha fatto cantare, c’è chi ha fatto ballare e, perché no, c’è anche chi ha fatto ridere e divertire.

A tal proposito come non ricordare, nella serata di ieri il romagnolo Valerio, uomo di una certa età giunto sul palco apparentemente solo per far contenta la nipotina e che ha invece poi fatto lanciare i giudici in un ballo liscio sfrenato. Oppure, in chiusura di serata, gli incredibili “Iron Mais”, gruppo più che variegato ed assolutamente divertente che ha regalato momenti di ilarità (ma anche di talento) con il loro “country” italiano.

A questi se ne aggiungono tanti altri. Alcuni passati con i quattro sì dei giudici, altri con tre stiracchiati sì ma sufficienti a farli passare alla fase successiva. Altri, tanti ovviamente, rispediti a casa quasi sempre con grandi parole d’incoraggiamento per i prossimi tentativi da parte dei giudici.

La settimana prossima tocca ai Bootcamp, dove il giudici procederanno ad una ulteriore scrematura facendo sedere i talenti che vorranno far proseguire nell’avventura. Una serata che, certamente, ci regalerà ulteriori emozioni e colpi di scena.

Una volta terminati i Bootcamp si passerà agli Home Visit nei quali scopriremo finalmente quali saranno le categorie che si accaparreranno Skin, Elio, Mika e Fedez. In questo vogliamo azzardare un’ipotesi: Elio potrebbe essere il mentore delle freschissime band (ma si tratta solamente di un nostro pensiero).

Ad ogni modo per questi avremo ancora tempo. Scopriamo intanto cosa ci riserverà la puntata di giovedì prossimo di X Factor 2015.