Home Attualità

La storia di Qian Hongyan , la “Basketball girl” che ha commosso la Cina

CONDIVIDI

Di storie di coraggio se ne sentono molte al mondo, ma quella di Qian Hongyan, una bambina cinese originaria dello Yunnan, arriva dritta al cuore. Qian aveva 4 anni quando a causa di un incidente perse entrambe le gambe. La sia famiglia molto povera, non poteva permettersi di portarla in un centro specializzato per farle applicare delle protesi ed il nonno trovò una soluzione originale quanto funzionale.

qian coll

 

Il nonno applicò alla base del tronco di Qian una palla da basket tagliata a metà per permetterle di rimbalzare a terra aiutata da supporti di legno che Qian teneva nelle mani. Così la piccola ragazzina sfortunata divenne “Basketball girl“. La storia di Qian viene raccontata al mondo dal Daily mail.

La sfida di Qian Hongyan

Qian in poco tempo attirò a se l’attenzione dei media e commosse molti cuori e  nel 2005 attraverso delle donazioni riuscì a recarsi a Pechino per farsi impiantare delle gambe artificiali.

Fino al 2007 attraverso le donazioni Qian riuscì a studiare ma quando i soldi cominciarono a scarseggiare, la ragazza si rese conto che avrebbe dovuto provvedere da sola ai suoi studi e così decise di puntare il suo futuro nello sport.

Cominciò a nuotare ed in poco tempo divenne una atleta simbolo per la Cina. Nel 2009 vinse la medaglia d’oro agli Chinese National Paralympics Swimming Competition.

Nel 2011 portò a casa la medaglia di bronzo e dopo una pausa dalle gare, nel 2014 durante gli Yunnan Provincial  Paralympics Games vinse la finale dei 100 metri rana.

Chedonna.it vi regala alcune immagini che testimoniano con quanta bravura e tenacia Qian porti avanti lo sport. Nulla è impossibile al cuore…