Home Attualità

Hoia Baciu: la spettrale foresta della Transilvania

CONDIVIDI

In Transilvania si trova una foresta spettrale e terrificante, dove sono avvenuti strani fenomeni paranormali. Ve lo racconta CheDonna.it per la rubrica attualità.

Hoia Baciu, Transilvania (foto web)
Hoia Baciu, Transilvania (foto web)

Si chiama Hoia Baciu ed è una foresta che situata nel nord-est della Romania, vicino alla città di Cluj-Napoca, nel cuore della Transilvania. La foresta, soprannominata il ““Triangolo delle Bermuda” della Romania è considerata un luogo misterioso e spaventoso, persino dagli abitanti del posto. Al suo interno si sarebbero verificati fenomeni paranormali e avvistamenti di Ufo.

La foresta di Hoia Baciu ha iniziato a diventare famosa alla fine degli anni ’60 quando il biologo Alexandru Sift scattando alcune foto nella foresta per documentarne la fauna selvatica catturò le immagini di alcuni dischi volanti. Il luogo diventò presto una zona di avvistamento Ufo, attirando curiosi e appassionati, e gli avvistamenti con il tempo si sono moltiplicati.

Ufo avvistato nella foresta di Hoia Baciu
Ufo avvistato nella foresta di Hoia Baciu

Per i locali, comunque, la foresta era già da prima un luogo misterioso e spaventoso, nel quale non si avventuravano per via delle leggende e delle storie che si raccontavano sul suo conto. Come la terrificante storia di un pastore scomparso all’interno con il suo gregge di 200 pecore. Proprio il pastore misteriosamente scomparso ha dato il suo nome alla foresta: Hoia Baciu.

Gli abitanti del luogo si terrebbero alla larga dalla foresta, per via delle apparizioni che si sarebbero verificate, come strane luci che danzano nel buio e voci inspiegabili che sono state sentite nel cuore del bosco. La leggenda racconta che quando le persone vengono catturate dalle voci e dalle visioni della foresta finiscono con l’esserne ossessionate e non riescono più ad uscire, inghiottite dal bosco, spariscono per sempre.

Chi si è addentrato nella foresta di Hoia Baciu ha raccontato di aver avuto sintomi strani poco dopo. Alcuni hanno riportato eruzioni cutanee, ustioni o graffi sulla pelle. Altri hanno provato nausea e vomito o un generale sensazione di ansia. Reazioni che possono essere state provocate dalle radiazioni effettivamente riscontrate nella foresta, per via della presenza naturale di uranio. Ma il mistero, comunquem rimane.

Un caso inspiegabile e terrificante è quello della scomparsa di una bambina di 5 anni dentro la foresta Hoia Baciu. La bambina fu cercata a lungo senza essere trovata. Soltanto cinque anni dopo, alcune persone trovarono una bambina di 5 anni che piangeva sperduta, era la stessa bambina scomparsa. La piccola non si ricordava nulla e per lei il tempo non era passato di un solo giorno.

Al di là di queste leggende, la foresta è stata visitata da molte persone che hanno raccontato di aver assistito a fenomeni inspiegabili.

Leggende locali raccontano poi che dentro la foresta di Hoia Baciu sono stati uccisi molti contadini, i cui fantasmi vagano ora tra gli alberi.