Home Attualità

Clamorosa fuga dall’asilo per due bambini russi

CONDIVIDI

CheDonna.it vi segnala per le notizie di attualità un clamoroso episodio accaduto in Russia.

Bambino gioca all'asilo (Thinkstock)
Bambino gioca all’asilo (Thinkstock)

Una storia che ha dell’incredibile e allo stesso tempo è spassosa e divertente, anche se non lo deve essere stata molto per gli adulti coinvolti, che devono essersi preso un bello spavento. Tutto però è finito bene.

Bambini in fuga dall’asilo

Nella città russa di Magnitogorsk, nella regione degli Urali, due bambini di 5 anni sono riusciti ad “evadere” dal loro asilo architettando un ingegnoso piano di fuga. I due piccoli si erano organizzati di tutto punto con palette e secchielli, di solito usati per giocare in giardino.

Inosservati, i due bambini sono riusciti a scavare una sorta di piccolo tunnel in cortile, al di sotto della recinzione della loro scuola d’infanzia. L’apertura è stata sufficiente per consentire ai due di sgattaiolare via senza farsi vedere dal personale di sorveglianza, che credeva di averli lasciati a giocare soli al sicuro. I piccoli fuggiaschi hanno abbandonato l’asilo e si sono diretti subito verso la loro meta finale: un concessionario di automobili.

I motivo della fuga era infatti una automobile Jaguar, che i due bimbi avevano adocchiato nei giorni precedenti e che volevano comprare, ovviamente senza avere i soldi. Le Jaguar sono auto di lusso molto belle e molto costose.

A notare i due bambini camminare in direzione del concessionario è stata una automobilista di passaggio, che vedendo i due piccoli da soli ha pensato subito che c’era qualcosa che non andava e li ha accompagnati alla polizia. Al comando di polizia sono stati chiamati i genitori, che sono andati a riprendersi i figli fuggiaschi.

Nel frattempo, all’asilo era scattata la caccia ai due bambini, quando il personale si è accorto che erano spariti. La scoperta è stata fatta quando era già trascorsa circa mezz’ora dalla fuga. Un tempo necessario per consentire ai due piccoli evasori di allontanarsi per circa un paio di chilometri. I genitori dei bambini hanno comunque deciso di non denunciare l’asilo, anche se è probabile che il responsabile che doveva tenerli d’occhio sarà sospeso.

La fuga non era affatto improvvisata, ma era stata preparata, organizzata e pianificata per tempo dalle due piccole canaglie. Neanche fossero galeotti di lungo corso.

La vicenda è stata raccontata dal giornale russo Komsomolskaya Pravda ed è stata confermata sia dalla donna che ha trovato i due bambini in strada che dalle autorità locali.