Home Attualità

Scoperta in Italia la farina più antica del mondo

CONDIVIDI

Eccezionale scoperta in Italia: la farina più antica del mondo.

Una macina della preistoria esposta al Museo  etnostorico Nello Cassata (Da Wikipedia, Pubblico Dominio)
Una macina della preistoria esposta al Museo etnostorico Nello Cassata (Da Wikipedia, Pubblico Dominio)

In Italia, in una grotta nel Gargano è stata trovata la farina più antica del mondo. I particolari da CheDonna.it per la sezione attualità.

La farina più antica del mondo in Italia

In una grotta del promontorio del Gargano, in Puglia, è stata scoperta la farina più antica del mondo: è di avena e risale a ben 32.000 anni fa. Si tratta di una farina macinata dall’Homo Sapiens.

La scoperta è molto importante, perché dimostrerebbe che le tecniche per ricavare farina dai cereali risalgono ad un tempo molto più antico di quanto si sapesse finora.

La ricerca è stata condotta dalla professoressa Marta Mariotti, dell’Università di Firenze e pubblicata sulla rivista dell’Accademia delle Scienze degli Stati Uniti (Pnas).

Gli studiosi hanno esaminato una antica macina in pietra che si trova nella Grotta di Paglicci, a Rignano Garganico, e hanno trovato nei solchi alcuni granuli di amido di avena, tracce dell’antichissima farina.

Una scoperta che segue quella di alcuni mesi fa, quando lo scorso aprile lo stesso gruppo di ricercatori aveva trovato nel sito di Bilancino, nel Mugello, in provincia di Firenze, una farina risalente a 30.000 anni fa. Quella del Gargano è dunque una farina ancora più antica.

La Grotta di Paglicci sul Gargano è famosa per i reperti risalenti al paleolitico: graffiti e pitture rupestri, sepolture e resti umani.