Home Attualità

Cani e gatti in ospedale? Nell’ospedale di Treviglio possono entrare

CONDIVIDI

Si parla da tempo della possibilità di far entrare animali d’affezione negli ospedali, in Italia è successo e la bella novità è stata introdotta nell’ospedale di Treviglio in provincia di Bergamo. In Lombardia infatti è stata lanciata la proposta di legge per far entrare cani e gatti in ospedale a far compagnia ai loro padroni.

Cane ospedale in corsia

 

La validità della pet therapy è ampiamente dimostrata in tutto il mondo e anche in Italia i nostri amici a quattro zampe dovrebbero essere considerati a tutti gli effetti membri attivi della comunità, capaci di rendere un “servizio amorevole” ai meno fortunati.

Cani e gatti liberi di riposare accanto ai padroni

Gli animali potranno entrare in ospedale dopo la compilazione di un modulo da parte dei loro padroni e l’esibizione del libretto sanitario completo di tutte le vaccinazioni.

I cani e i gatti  potranno sostare in molti spazi al di fuori dei reparti di terapia intensiva, anestesia, chirurgia generale e ostetricia e ginecologia.

Potranno però riposare accanto ai loro padroni, se i degenti presenti nella stanza daranno il loro consenso.

Presto,  afferma il direttore sanitario dell’ospedale Cesare Ercole, vorrà introdurre anche la pet therapy all’interno della struttura ospedaliera. I disabili troverebbero molto giovamento con la presenza di cani guida.

Una iniziativa che speriamo molte altre strutture in Italia adottino presto. Il cuore di molte persone costrette in un letto di ospedale potrebbe di nuovo riempirsi di gioia con i loro fedeli amici a quattro zampe accanto!