Home Cultura

MUSICA: Ultime date della tournée teatrale di Brunori Sas

CONDIVIDI

Brunori SAS_foto di Giacomo Triglia_bLa redazione di CheDonna, per la categoria Musica vi comunica una novità.

Ultime date per BRUNORI SAS, che sta presentando in tutta Italia il suo nuovo spettacolo “BRUNORI SRL: una società a responsabilità limitata” con un grande successo di pubblico e critica. Le ultime occasioni per vedere dal vivo il cantautore prima di una lunga pausa saranno il 7 SETTEMBRE al Face Festival di REGGIO CALABRIA, il 9 SETTEMBRE all’Eutropia Festival di ROMA e il 17 SETTEMBRE al Mi-To (c/o Teatro Colosseo) di TORINO (info per biglietti sul sito www.brunorisas.it). 

BRUNORI SRL: una società a responsabilità limitata” è uno spettacolo irriverente che racconta, tra musica e parole, la “società a responsabilità limitata” che ci circonda, con il piglio ironico e disincantato che contraddistingue la poetica di Dario Brunori. Il cantautore si cimenta per la prima volta con uno spettacolo in bilico tra cabaret, teatro canzone e concerto, tra monologhi intimisti (ma non troppo), che lo vedono spogliato della sua chitarra, e brani del suo repertorio riproposti in un set completamente rinnovato.

«Tocca tracciare un bilancio per capire ciò che è utile davvero. Tocca calcolare l’entità delle tue perdite. Tocca mettere nella giusta colonnina il dare e l’avere. Tocca piegare le canzoni all’aritmetica, le parole alla ragioneria. Tocca comprendere quale ricchezza hai ottenuto con le tue piccole e grandi imprese quotidiane. Tocca, in fin dei conti, solo a te. racconta BRUNORI SAS Questo è uno spettacolo teatrale che cuoce in acqua di rose autobiografia e sociologia spiccia, canzoni malinconiche e orchestrine da cameretta, chiacchiere da bar e nostalgia canaglia, baci perugina e filosofia da spiaggia. Un mix fra stand up comedy e teatro canzone. Fra concerto e cabaret. Fra finzione e confessione. Fra Martino e campanaro. Come Gaber, ma peggio. Come Bene, ma male. Come Hicks, ma Y. Uno show realizzato al solo scopo di lucro. Si apra il sipario».