Home Cultura

La città in tasca: a Roma 10 giorni di arte all’insegna di Matisse

CONDIVIDI

La_città_in_tasca_2015_2E’ tutto pronto per la XXI edizione de La Città in Tasca, il festival culturale dell’estate dei più piccoli.

Laboratori e spettacoli, libri e cinema, burattini e attori di strada: un ricchissimo programma di eventi e di appuntamenti, che si svilupperanno per 10 giorni, dal 4 al 13 settembre, dalle ore 17 alle 23. Inserita nel cartellone dell’Estate Romana 2015, la manifestazione è realizzata con il sostegno di Roma Capitale in collaborazione con la SIAE ed è riconosciuta come Festival di particolare interesse per la vita culturale della Città per il periodo 2014/2016.

“Una delle maggiori novità di quest’anno – dichiara Anna Maria Berardi, Presidente di Arcirgazzi Comitato di Romasono “I cantieri dell’arte”, in cui i bambini e quattro artisti, giovani ma già affermati – Maria Antonietta Bagliato, Adriana Ferrante, Cristiano Quagliozzi e Milena Scardigno – realizzeranno fantasiose opere usando materiali vari, spesso riciclati, che rimarranno in dotazione del Parco degli Scipioni per abbellirlo. Un’altra novità sono le visite guidate presso i siti di questa zona, a cura del Gruppo Archeologico Romano, ovviamente rivolte tanto ai piccoli quanto ai grandi”. I tour approfondiranno il Museo delle Mura, che ha sede nella Porta San Sebastiano, una delle più grandi e meglio conservate delle mura aureliane; il Colombario di Pomponio Ylas, costruito nel periodo compreso tra il principato di Tiberio e quello di Claudio; il Sepolcro degli Scipioni, dove furono sepolti alcuni celebri esponenti della famiglia degli Scipioni.

“Quest’anno – prosegue Anna Maria Berardi – il laboratorio Artingioco, ormai un classico del nostro programma, farà conoscere la maestria di Matisse, offrendo aneddoti, spunti, mostrando tecniche e sovrapposizioni cromatiche. Ogni anno, infatti, proponiamo un nome importante, nelle corde della sensibilità dei bambini. Garantiscono qualità e metodo la presenza delle animatrici della sezione didattica delle Scuderie del Quirinale, che guideranno i bambini alla scoperta di uno dei pittori più affascinanti di sempre”.

Come sempre, nella Biblioteca de La Città in Tasca si potranno prendere in prestito libri e incontrare autori. Anche quest’anno la manifestazione accoglierà infine “Il Cantiere delle Re Boat”, dove verranno costruite le fantasiose recycled boat che parteciperanno alla VI edizione della RE BOAT RACE, la regata più pazza e divertente dell’estate, che si pone come obiettivo quello di diffondere soprattutto fra i bambini e i giovani, l’importanza del recupero, riuso e riciclo, nel rispetto dell’ambiente. L’evento è promosso e realizzato dall’Associazione Sportiva Dilettantistica Sunrise1 con il patrocinio del Ministero dell’Ambiente e della tutela del Territorio e del Mare – Agenzia Nazionale Giovani – ENEA – Coni Comitato Regionale Lazio – Presidenza della Regione Lazio – Municipio Roma IX (ex XII EUR) – EUR SpA.  La RE BOAT RACE è aperta a tutti: bambini, ragazzi, adulti, gruppi di famiglie e gruppi di amici se vorranno potranno costruire i loro natanti colorati che prenderanno poi il largo in questa nuova regata originale, divertente ed eco-friendly che si svolgerà al Parco Centrale del lago dell’EUR il 12 e 13 Settembre.

Si parla di futuro con Il Villaggio Digitale, dove un fisico e un ingegnere propongono ai bambini di collaborare a creare il modello di una Città ideale a misura di bambini che, con l’aiuto delle nuove tecnologie prende vita in un plastico. La città prenderà vita e i bambini, oltre a creare alcuni elementi (pista ciclabile, parco giochi, ludoteca, ecc.), potranno interagire con tutti i componenti del plastico: controllo del tram, suoni, scambi, itinerari, parcheggio, lampioni, luci nelle case, ecc. per comprendere meglio, giocando, come funziona l’elettricità, cosa sono e come funzionano i robot e altro ancora.

Tra gli altri laboratori, Mappature Sonore, che fonde musica, danza e parola, e quello per costruire robot che si sfideranno in un minitorneo a gironi. Non possono mancare, ovviamente, gli spazi ludici: da quelli vietati  agli “over 5”, tra scivoli e palline colorate, a quelli attrezzati ricchi di ingranaggi in legno, tra meccanismi e intuizioni. Inoltre, la rassegna cinematografica Cinema! Cinema! Favole e storie per sognare, da godere la sera sotto le stelle: in programma “Un bambino di nome Charlie Brown”, “Il mio amico Nanuk” e “Paddington”.

Spettacoli pomeridiani e serali offriranno un interessante panorama dell’attuale produzione teatrale italiana e straniera per ragazzi: teatro di figura e di attore, clownerie, teatro musicale, danza. “Per la prima volta – conclude la Presidente  – Arciragazzi produce uno spettacolo, “Chica e Miko – Commedia musicale ecosostenibile per cicale e formiche”: uno spettacolo interattivo di teatro d’attore, maschere e oggetti animati, che si ispira alla favola della “Cicala e la Formica”, reinterpretata ovviamente in chiave moderna. Da non perdere il Teatro San Carlino con il suo “Pierino e il Lupo Lupone”: uno spettacolo di teatro d’attore, burattini, danza, mimo e musica dal vivo. In questa occasione i personaggi della storia di Pierino e il Lupo parleranno anche con la musica, suonata per l’occasione dal vivo dal Quintetto Italiano, composto da flauto, oboe, clarinetto, corno e fagotto”.