Home Attualità

Facebook dei record: in un giorno attivi 1 miliardo di utenti

CONDIVIDI

Eccezionale successo per Facebook, il social network più popolare del mondo: in un giorno gli utenti attivi hanno raggiunto la cifra di 1 miliardo.

Facebook (Dan Kitwood/Getty Images)
Facebook (Dan Kitwood/Getty Images)

Nuovo strabiliante record per Facebook, il popolare social network fondato dall’americano Mark Zuckerberg. I particolari da CheDonna.it.

Facebook: 1 miliardo di utenti in un giorno

La notizia è arrivata nelle ultime ore ed è di quelle straordinarie che avranno fatto saltare di gioia Mark Zuckerberg, il creatore di Facebook, e reso ancora più evidente la portata di un cambiamento epocale nelle abitudini di informarsi e di comunicare degli abitanti della Terra. Perché è in queste proporzioni che dobbiamo ormai parlare quando ci riferiamo a Facebook, senza più distinzioni tra Stati e nemmeno tra Continenti. Ormai non è più un semplice social network, ma uno strumento di comunicazione a livello planetario. Il più grande strumento di globalizzazione.

Facebook viene usato sempre più spesso non solo per “chattare” con gli amici o condividere foto e informazioni personali, ma anche per lavoro e per cercare informazioni. Ormai sempre più persone si informano seguendo i giornali attraverso le pagine ufficiali presenti sul social network e i feed della home page. Sempre più giornalisti, artisti, fotografi, film e videomaker comunicano e condividono i loro lavori su facebook, divenuto strumento di promozione. Su Facebook troviamo poi le pagine istituzionali delle Nazioni Unite, della Commissione europea, delle più importanti organizzazioni non governative che ci aggiornano su iniziative e campagne di sensibilizzazione, anche queste sempre più promosse attraverso il social network. Su Facebook possiamo seguire le ultime dichiarazioni dei politici e litigare con loro. Così come riceviamo gli aggiornamenti dalle nostre star preferite. Insomma, quel geniaccio di Zuckerberg ha fatto in modo che nel mondo contemporaneo, ogni iniziativa, ogni informazione, ogni evento passi obbligatoriamente per Facebook. Se una cosa non è su Facebook praticamente non esiste.

Non c’è da meravigliarsi troppo, dunque, se lunedì 24 agosto sono stati attivi contemporaneamente sul social media la bellezza di 1 miliardo di utenti.

La notizia l’ha data un esultante Zuckerberg dal suo profilo sul social network, scrivendo in un post che il 24 agosto scorso “una persona su 7 in tutto il pianeta è entrata su Facebook per connettersi con parenti e amici”. “Mai avevamo raggiunto l’obiettivo di un miliardo in un giorno solo“, ha commentato orgoglioso Zuckerberg, promettendo allo stesso tempo: “Questo è solo l’inizio per connettere il mondo intero“. Una promessa che suona un po’ anche come una minaccia. La paura del “Grande Fratello” e del monopolio mondiale della comunicazione rimane dietro l’angolo. Zuckerberg però è fiducioso: “Un mondo più aperto e connesso è un mondo migliore“, scrive, “porta ad una economia più forte con più opportunità e una società più forte che riflette i valori di tutti”. Bisogna vedere anche quali valori.

Intanto, la società omonima che gestisce il social network è arrivata ad essere quotata a Wall Street a oltre 200 miliardi di dollari. Il problema non è tanto la connessione mondiale via web di tutte le persone del mondo, il problema è che dietro la gestione di questa vastissima rete ci sia una società privata, il cui interesse principale è il profitto. Una questione cruciale per il futuro.

Finora, Facebook aveva raggiunto una media di 968 milioni di utenti al giorno. Si tratta del dato dello scorso giugno, l’ultimo disponibile delle serie trimestrali rese pubbliche dalla società. Nel complesso, Facebook ha circa 1,5 miliardi di utenti che vi accedono almeno una volta al mese. Il dato del 24 agosto segna invece una svolta storica per il sito web.