Home Salute e Benessere

Alimenti che fanno male: le zuppe confezionate

CONDIVIDI

Nella blacklist degli alimenti che fanno male alla nostra salute ci sono anche le zuppe e minestre industriali.

Zuppa (Thinkstock)
Zuppa (Thinkstock)

Come gran parte dei prodotti industriali e confezionati, anche zuppe e minestre pronte non sono il massimo per la nostra salute. CheDonna.it vi spiega perché.

Zuppe e minestre confezionate

I cibi, si sa, meglio consumarli freschi. Quando proprio non possiamo farne a meno mangiamo quelli conservati e già preparati. Il consumo di cibi industriali preconfezionati è aumentato in maniera esponenziale negli ultimi anni, complici ritmi di vita sempre più frenetici. Per quanto è possibile, però, dobbiamo mangiare alimenti freschi e naturali, di stagione, cucinati da noi in modo leggero. Infatti, i cibi conservati e trattati a livello industriale non fanno molto bene al nostro organismo. Lo abbiamo visto in diverse occasioni, come per i cibi pronti surgelati, che contengono elevate quantità di sodio, grassi saturi, coloranti, conservanti e additivi che possono essere molto dannosi.

Stessa cosa vale anche per le zuppe e minestre pronte, quelle che troviamo in busta o in barattolo al supermercato, liofilizzate o surgelate. Soprattutto i prodotti liofilizzati possono contenere elevate quantità di glutammato monosodico, presente anche nel dado da brodo, che è dannoso per la pressione del sangue. Non sono invece provate correlazioni con i tumori, di cui il glutammato era stato accusato.

In generale, prestate bene attenzione alle etichette e agli ingredienti contenuti nei prodotti che acquistate e alle quantità di additivi e conservanti.