Home Attualità

70 giorni in coma ma quello che dice al suo risveglio sconcerta tutti!

CONDIVIDI

Si leggono spesso notizie di persone che, dopo un lungo periodo di coma, tendono a non riconoscere le persone che sono al loro fianco o ad avere vuoti di memoria più o meno a lungo termine.

La ragazza di cui stiamo per parlare non ha avuto questo tipo di problemi per fortuna, ma le parole che ha pronunciato al suo risveglio hanno comunque lasciato tutti di sasso, soprattutto il suo fidanzato!

Fu e Chen

Il suo fidanzato non voleva credere alle sue orecchie

Fu Jun è una ragazza cinese che, a causa di un brutto incidente, è rimasta in coma per ben 70 giorni.

70 giorni durante i quali il suo fidanzato, Chen Ben, non l’ha abbandonata nemmeno un secondo, vegliando su di lei e pregando perché si risvegliasse presto e tornasse ad abbracciarlo.

Le preghiere del giovane sono state evidentemente esaudite perché, appunto, dopo poco più di due mesi, Fu ha aperto finalmente gli occhi. Quello che però ha detto la ragazza una volta venuta a conoscenza del lungo coma e della veglia del suo innamorato, è stato del tutto inaspettato.

Rivolgendosi a Chen gli ha infatti chiesto per quale motivo fosse rimasto al suo fianco tutto quel tempo e dicendogli che non avrebbe voluto essere un peso per lui.

Il ragazzo, che tra l’altro per vegliare su di lei in maniera così assidua aveva anche perso il lavoro, non ha saputo cosa rispondere. Ha comunque continuato a rimanere al suo fianco e ad aiutarla anche durante il lungo periodo di riabilitazione motoria che ne è seguito.

Ad ogni modo tutto è bene quel che finisce bene dato che Fu si è ripresa perfettamente e i due stanno ora per convolare a nozze.

Una storia d’amore davvero emozionante e degna, probabilmente, di un bel romantic movie.