Home Cultura

LIBRI: ‘Il segreto dell’anatomista’

CONDIVIDI

copOggi, CheDonna, per la categoria Libri, vi propone una novità in libreria dal 27 agosto.

Venduto in 12 Paesi prima ancora della sua uscita in Spagna, Il segreto dell’anatomista è il romanzo d’esordio di Jordi Llobregat. Questo romanzo di ambientazione storica è sintesi degli interessi del suo autore: appassionato e esperto di urbanistica, Llobregat descrive una Barcellona realistica negli anni del suo passaggio da piccola città a metropoli capace di ospitare l’Expo del tempo. L’Esposizione Universale del 1888 si interseca alle vicende di Vesalio, il primo anatomista della storia, e la narrazione viene calata in una dimensione di fascinazione grottesca, sospesa tra Otto e Novecento.

Barcellona, maggio 1888. Pochi giorni precedono l’inaugurazione della prima Esposizione Universale organizzata in città. Due corpi, orribilmente mutilati, vengono rinvenuti in luoghi diversi della città. Ciò che getta un’ombra ancora più sinistra sul ritrovamento è il fatto che i due corpi siano stati dissezionati seguendo una tecnica antica, la tecnica di dissezione dei cadaveri elaborata da Vesalio, anatomista e medico fiammingo vissuto nel XVI secolo e autore del primo trattato completo di tavole in folio di anatomia illustrata. Daniel Caralt, un giovane professore spagnolo di lingua e letteratura latina viene raggiunto a Oxford, l’università dove conduce una soddisfacente vita professionale, dalla notizia della morte del padre. E’ dunque costretto a ritornare a Barcellona, la sua città natale. Ma il suo destino è scritto e la città non lo lascerà andare via tanto facilmente. Lungo il suo cammino, infatti, incontrerà Bernat Felixa, un giovane reporter cittadino e Pau Gilbert, un enigmatico studente di medicina. Entrambi nascondono un segreto e insieme dovranno lanciarsi in una caccia a un antico manoscritto che può cambiare le sorti della conoscenza e che è anche l’oggetto del desiderio dell’assassino seriale che sta terrorizzando Barcellona. Il testo si chiama De humani corporis fabrica. L’autore è quel Vesalio che sembra aver guidato la mano di chi ha dissezionato i cadaveri.

Jordi Llobregat è nato a Valencia nel 1971 ed è da sempre appassionato di urbanistica, in particolare studia lo sviluppo e la trasformazione delle grandi città nelle metropoli che ora conosciamo. Molti suoi racconti sono stati pubblicati in antologie letterarie spagnole. È membro del gruppo letterario “El Cuaderno Rojo”. È attualmente direttore del noir fiction festival, “Valencia Negra”.